Ct Italia, Costacurta: "In ballo sei-sette nomi"

Commenti()
Getty Images
Il subcomissario della FIGC, Alessandro Costacurta, torna a parlare della corsa per il ruolo di ct azzurro: "In ballo sei-sette nomi".

Una decisione da prendere in tempi non lunghissimi ma, allo stesso tempo, con calma per evitare di fare ulteriori errori: la corsa per diventare il prossimo ct dell'Italia è aperta, nell'attesa toccherà a Di Biagio guidare gli azzurri nelle amichevoli di marzo.

A partire da giugno però, l'ex centrocampista di Inter e Roma lascerà spazio ad un allenatore con un curriculum più ampio: i contatti sono in corso, con il subcommissario della FIGC, Alessandro Costacurta, protagonista.

L'ex difensore del Milan ha aggiornato sulla situazione ct da Parma, dove è intervenuto come presidente del Comitato Organizzatore degli Europei Under 21 del 2019 in Italia, alla lezione d'apertura del 22° MasterSport: "Ho già un'idea di base, sono in lizza sei-sette nomi al momento. Mancini non è il solo, anche se ora non posso parlare di tecnici sotto contratto con i rispettivi club".

La scelta di affidare ad interim la panchina a Di Biagio è soddisfacente: "E' la migliore che potessimo prendere. Di lui mi ha impressionato la sua carica e la voglia di allenare dei campioni che già conosce bene".

Negli ultimi giorni si è fatta strada anche la candidatura di Antonio Conte, tornata prepotentemente di moda dopo le ultime voci che danno il salentino ad un passo dall'addio al Chelsea al termine della stagione in corso.

Chiudi