Copa Libertadores, Zé Roberto nella storia: è il marcatore più vecchio

Commenti()
Zè Roberto scrive la storia in Copa Libertadores: l'ex giocatore di Bayern e Bayer diventa il marcatore più vecchio all'età di 42 anni e 322 giorni.

Un fenomeno di longevità sta meravigliando tutti gli appassionati di calcio sudamericano: in Coppa Libertadores è andato a segno Zè Roberto, che diventa così ufficialmente il marcatore più vecchio della storia della competizione.

All'età di 42 anni e 322 giorni il giocatore brasiliano ha firmato la sua rete in Libertadores con la maglia del Palmeiras, mettendosi alle spalle Oscar Aguirregaray, che con il Penarol era andato a segno all'età di 41 anni e 189 giorni nel 2001.

Zè Roberto raggiungerà la soglia dei 43 anni da 43 giorni esatti: ha vestito per ben 248 volte la maglia del Bayern Monaco, segnando 20 goal e firmando 62 assist. 150 anche le presenze con il Bayer Leverkusen. In passato ha giocato anche nell'Amburgo e nel Real Madrid, ora sta conquistando record su record in patria.

Prossimo articolo:
Calciomercato, notizie e trattative: Besiktas su Pjaca, la Juventus apre
Prossimo articolo:
Juventus-Milan: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Supercoppa Juventus-Milan dove vederla: canale tv e diretta streaming
Prossimo articolo:
L'Inter si gode i progressi di Karamoh: super goal contro l'Angers
Prossimo articolo:
'Giallo' Higuain, niente foto di gruppo. Il Milan: "Ha la febbre"
Chiudi