News LIVE
Serie A

Conte vara il turnover: "Tanti giocatori hanno bisogno di riposare"

17:24 CEST 21/07/20
conte-inter-spal
Alla vigilia del match contro la Fiorentina, Antonio Conte fa il punto sulla stagione e pensa a diversi cambi nella sfida ai viola.

Lo scudetto sembra essere ormai lontano, ma l'Inter si tiene stretto il posto in Champions League: basterà arrivare tra le prime tre posizioni per raggiungerlo.

Antonio Conte alla vigilia del match contro la Fiorentina, ha parlato ai canali ufficiali del club proprio dell'obiettivo che sembra ormai centrato.

“Penso che sia stato importante per una squadra come l’Inter, che fin dall’inizio è stata tra le prime quattro. È la zona in cui un club importante deve stare. Il fatto di averlo fatto per tutto l’anno e aver raggiunto il traguardo con 4 giornate d’anticipo è anche una richiesta della società, migliorando rispetto all’anno scorso e dando più stabilità rispetto agli ultimi anni”.

Registrati su Super6 e fai il Tuo pronostico gratis

Per ora l'Inter è la seconda forza del campoionato, dietro soltanto alla Juventus, quella che il tecnico definisce ancora come esempio da seguire.

"In questo momento la squadra migliore è ancora la Juventus, che va per il suo nono Scudetto consecutivo. Noi guardiamo a loro e cerchiamo di migliorare".

Raggiunta la certezza di essere nelle prime quattro, con la Juventus distante 8 punti, Conte pensa anche a concedere fiato ai propri giocatori, visto che la stagione è ancora lunga: ci sarà l'Europa League.

“Siamo tranquilli per aver raggiunto la qualificazione in Champions. Anche io farò delle valutazioni, abbiamo giocato tanto. Abbiamo tanti giocatori che hanno bisogno di recuperare e riposare sfruttando la nostra tranquillità”.

Per l'Europa League i nerazzurri sperano di ritrovare anche Stefano Sensi.

"Per il finale di stagione, magari per la sfida con il Getafe, contiamo di avere Sensi: ha ricominciato a correre, sta bene, ma ovviamente verranno prese le giuste precauzioni".

Battute anche su un'avversaria che secondo Conte si è ritrovata in bassa classifica a lottare per la salvezza in maniera quasi casuale.

“La Fiorentina si è ritrovata in bassa classifica in maniera incredibile, ha sicuramente una rosa di ottimi calciatori, una buonissima squadra. Iachini è un buonissimo tecnico e sta facendo un buon lavoro. Loro saranno tranquilli, ma quando si affronta l’Inter c’è sempre una motivazione intrinseca che ti spinge a dare il massimo”.