Notizie Risultati Live
Premier League

Conte smorza le tensioni pre-ManU: "Mourinho? Zero problemi. L'Inter? Solo voci"

17:28 CEST 14/04/17
Jose Mourinho vs Antonio Conte
Conte smorza le tensioni alla vigilia della sfida del Chelsea col ManU di Mourinho e su Ibra afferma: "E' uno dei più grandi". L'Inter? "Solo voci".

Domenica pomeriggio all'Old Trafford andrà in scena l'atteso big-match fra il Manchester United di Josè Mourinho e il Chelsea di Antonio Conte. Una sfida importante in chiave classifica, coi Red Devils che cercano di riagguantare il quarto posto e i Blues che provano a proseguire senza rallentamenti la corsa verso il titolo. Ma c'è anche una sfida nella sfida: quella fra i due tecnici, che nei precedenti confronti non hanno risparmiato scintille in campo, come il confronto a muso duro nel match di FA Cup lo scorso marzo.

In conferenza stampa, però, Conte smussa ogni possibile spigolosità nel suo rapporto col tecnico portoghese... "Io ho zero problemi con lui - ha spiegato l'ex tecnico della Juventus - Fra noi due c'è solo una competizione sportiva, c'è una partita che lui vuole vincere con la sua squadra e io con la mia. E' solo un normale conflitto sportivo. Le sue dichiarazioni? Non devo commentare nulla. Mourinho ha vinto molto con questa squadra e questo club ha sempre mostrato grande rispetto per il suo passato e io ho grande rispetto per la sua storia in questo club".

Conquistare i tre punti non sarà facile per il Chelsea, Conte lo sa bene... "Questa è una partita come le altre, per noi sono importanti solo i tre punti - ha proseguito Conte - Ovviamente affrontiamo una squadra molto forte, fisicamente e tecnicamente, perciò dovremo fare molta attensione. Anche perché anche loro lottano per un traguardo importante, puntano ad un posto in Champions e hanno tutte le chance di agguantare un posto fra le prime quattro".

Un giocatore che potrebbe far male alla difesa dei Blues è senz'altro Ibrahimovic... "Zlatan è al top della forma e credo sia nel momento più alto della sua carriera - ha affermato ancora Conte - Non è solo un grande finalizzatore, ma gioca anche per la squadra. E' un grande giocatore, uno dei migliori al mondo. Come fermarlo? Dovremo avere una grande organizzazione difensiva e fare molta attenzione quanto attacca l'area di rigore, perché lì diventa molto pericoloso".

Conte ha commentato anche la cessione del Milan... "Berlusconi è stato un grande proprietario per il Milan - ha detto il tecnico - Con lui il Milan ha vinto tanto in Italia, in Europa e nel Mondo. Adesso, però, per questa società si è aperta una nuova era. Non conosco la nuova proprietà, ma hanno speso tanto per acquistare il club e, per questo, sono certo che vorranno investire per riportare il Milan nei posti che gli competono".

Un'ultima parola, poi, Conte la riserva alle voci secondo cui sarebbe un candidato per la panchina dell'Inter nel prossimo futuro... "Sono solo voci - ha spiegato - Anzi, è una notizia vecchia, di nuovo non c'è nulla".