Notizie Risultati
Serie A

Conte all'Inter? Moratti dubbioso: "E' ottimo, ma anche Spalletti era bravo..."

21:25 CET 01/02/19
Massimo Moratti FC Internazionale Milano v SSC Napoli - Serie A 01062011
L'ex presidente dell'Inter, Massimo Moratti, ha detto la sua circa un eventuale esonero di Luciano Spalletti: "Non vedo perchè cambiarlo al momento".

Eliminata dalla Champions League ai gironi, a -8 dal secondo posto del Napoli in campionato e ora fuori anche dalla Coppa Italia, dopo la sconfitta di ieri sera a San Siro contro la Lazio ai rigori.

Segui live e in esclusiva Milan-Napoli su DAZN. Attiva subito il tuo mese gratis

L'Inter di Luciano Spalletti sta vivendo un periodo di flessione, con l'Europa League e la conquista della qualificazione alla prossima Champions League che restano gli unici due obiettivi stagionali per i nerazzurri.

Un calo che ha creato alcuni malumori in casa interista, con le prime voci circa un prossimo esonero di Luciano Spalletti che hanno iniziato a circolare con insistenza, sopratutto vista anche la presenza a Milano in questi giorni di Antonio Conte.

L'ex allenatore di Juventus e Chelsea è attualmente senza panchina ed è risaputo che il suo profilo è seguito da tempo dall'Inter, dove piace soprattutto alla proprietà cinese.

Ad analizzare un possibile cambio in panchina per i nerazzurri è stato poi l'ex presidente Massimo Moratti, intervistato da 'Rai Sport'.

“Cosa succede? Non è il primo anno che arriviamo a metà anno e poi noi abbiamo questa forma di rilassamento, di non concentrazione. Saranno tante le ragioni, non è facile trovare quella vera ma sicuramente ne saprà di più la società. Se Spalletti può restare? Per me è tutto inutile cambiare in questo momento qui. Non è facile trovare un allenatore in circolazione e poi in questo momento non vedo perché cambiarlo".

A specifica domanda su cosa penserebbe di un eventuale arrivo di Antonio Conte all'Inter, o di un altro allenatore con un passato nerazzurro, Moratti ha risposto con chiarezza.

"Beh non so dove lo possano trovare. C’è Simeone ma insomma...Conte è un ottimo allenatore anche lui e ha fatto anche molto bene. Insomma, era bravo anche Spalletti ma poi l’importante è che dopo si comportino bene quando sono qua”.