Colombia fuori dalla Copa America, Tesillo minacciato di morte per il rigore sbagliato

Commenti()
Getty
La moglie di William Tesillo denuncia le minacce di morte ricevute sui social e il padre lo difende: "Nessuno voleva tirare il quinto rigore".

L'eliminazione ai quarti di Copa America non è stata digerita in Colombia, ma qualcuno ha decisamente esagerato. La moglie di William Tesillo, infatti, ha denunciato le minacce di morte ricevute dal marito sui social.

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in streaming su DAZN

La colpa di Tesillo, di ruolo difensore, è quella di aver sbagliato il rigore decisivo contro il Cile condannando di fatto la Colombia alla prematura eliminazione dalla Copa America.

Nelle minacce rivolte a Tesillo si fa riferimento al precedente di Andres Escobar, giocatore della Colombia che venne assassinato nel 1994 dopo aver causato l'eliminazione dei Cafeteros dai Mondiali con un autogol.

Ecco perché la preoccupazione dei familiari di Tesillo è davvero tanta mentre il padre, intervistato da 'Radio Caracol', difende il figlio e chiede a tutti di abbassare i toni.

"Il calcio è solo un gioco, si può vincere o perdere. Mio figlio ha capito che nessun altro voleva calciare il quinto rigore ed è andato sul dischetto".

I primi quattro rigori della Colombia sono stati trasformati da James Rodriguez, Cardona, Cuadrado e Mina.

Chiudi