Chelsea, pugno duro di Conte dopo il ko di Roma: nel mirino Kenedy e Luiz

Commenti()
Getty Images
La brutta sconfitta in Champions contro la Roma non è piaciuta ad Antonio Conte: tecnico salentino infuriato, Kenedy e Luiz nel mirino.

Un 3-0 senza appello, costato il primo posto nel girone di Champions League: il Chelsea di certo non si aspettava una 'scoppola' di queste dimensioni a Roma, di sicuro non era nelle previsioni di Antonio Conte.

Il tecnico italiano non ha preso molto bene questo pesante passo falso, tutt'altro: come riportato dal 'Telegraph', ha già fatto sapere che chi non rispetterà le sue indicazioni verrà tagliato fuori, a cominciare dal prossimo delicato match di Premier in casa contro il Manchester United.

Nel mirino di Conte sono finiti in particolare due giocatori: il primo è il giovane Kenedy, nell'occhio del ciclone per essere stato sorpreso a sbadigliare durante una riunione tecnica tenutasi al campo d'allenamento di Cobham, gesto che ha scatenato l'ira dell'ex allenatore della Juventus.

Il secondo è David Luiz: nel suo caso pesa la reazione avuta al momento della sostituzione nella gara d'andata contro la Roma a 'Stamfordm Bridge', occasione in cui ha mandato palesemente a quel paese Conte, evidentemente poco felice di lasciare il campo.

Meno grave ma pur sempre notevole è la 'tirata d'orecchie' riservata a Musonda che su Instagram si è lamentato esplicitamente per la mancanza di opportunità da titolare all'interno della prima squadra.

Tante gatte da pelare alla vigilia del big match contro lo storico rivale Mourinho: per Conte si prospetta un weekend di fuoco, forse il più difficile da quando un anno fa iniziò la sua avventura sulla panchina del Chelsea.

Chiudi