Notizie Risultati Live
Trofeo Joan Gamper

Chapecoense al Gamper col Barcellona, Ruschel torna titolare: "Una rinascita"

18:55 CEST 06/08/17
Alan Ruschel Chapecoense treino 10062017
Ruschel è uno dei sei sopravvissuti al disastro aereo della Chapecoense e lunedì farà il suo ritorno da titolare nel Trofeo Gamper contro il Barça.

Lunedì sera, al Camp Nou, si disputerà il Trofeo Gamper 2017: nell'occasione il Barcellona non affronterà un top-club europeo bensì la Chapecoense, la squadra brasiliana che lo scorso inverno perse quasi tutti i suoi effettivi in un disastro aereo in Colombia che costò la vita a 71 persone delle 76 a bordo. Il club blaugrana ha voluto in questo modo contribuire alla rinascita del club brasiliano, cui andrà la metà degli incassi del match.

Al Camp Nou saranno presenti anche i tre calciatori della Chape sopravvissuti alla tragedia: il portiere Jackson Follman, che nell'incidente ha perso una gamba, e i difensori Helio Neto e Alan Ruschel. Proprio quest'ultimo è stato intervistato da 'Mundo Deportivo' e ha così raccontato le sue sensazioni alla vigilia di un match che lo vedrà tornare a vestire la maglia da titolare dopo la lunga riabilitazione fisica e psicologica.

"Ora sto bene - ha raccontato Ruschel - Sono felice di essere qui e poter realizzare il mio sogno per la seconda volta. La prima fu quando, dieci anni fa, feci il debutto da calciatore professionista, e adesso tornare a giocare a calcio dopo quanto accaduto è una grandissima gioia che faccio anche fatica a spiegare".

Essere sopravvissuto all'incidente aereo è qualcosa che Ruschel vede come una rinascita... "Sì, sono tornato a nascere - ha spiegato - E' stato un miracolo, non trovo altre spiegazioni. Quanto accaduto è comunque una cicatrice che rimarrà per sempre. Ho cicatrici nel corpo ma anche nell'anima che mi faranno ricordare per sempre le persone che ci hanno lasciato. Della tragedia non ricordo niente, solo delle immagini di prima dell'incidente, con la gente che canta felice".

Lunedì il ritorno in campo da titolare contro il Barcellona, dove non ci sarà però Neymar, che è stato ceduto al Paris Saint-Germain... "Neymar ha sempre cercato delle sfide - ha commentato Ruschel - e credo abbia capito che il suo momento al Barça fosse finito. Dopo aver vinto tanto ha deciso di andare al PSG e provare a essere il numero uno anche lì. Messi? E' un sogno per me poter giocare contro il miglior calciatore del mondo".