Notizie Risultati Live
Champions League

Champions, Capello lancia il Napoli: "Sta meglio del Real Madrid"

14:30 CET 15/02/17
Fabio Capello
Fabio Capello, ex tecnico dei Blancos, esalta il Napoli a poche ore dalla supersfida col Real ma avverte: "A Madrid la partita non finisce mai".

Sulla panchina del Real Madrid si è seduto in due stagioni diverse (1996-97 e 2006-07) vincendo il campionato in entrambe le occasioni. In pochi conoscono l'ambiente dei Blancos meglio di Fabio Capello che, ai microfoni del 'Corriere dello Sport', spiega di avere grande fiducia nelle chances del Napoli di far bene contro i giganti spagnoli.

Extra Time - Georgina Rodriguez, l'ultima conquista di Cristiano Ronaldo

"Che partita sarà al Bernabeu? Difficile per tutte e due le formazioni e non credo che il finale sia scontato - assicura Capello - perché il Napoli sta bene, forse meglio degli spagnoli che quest’anno hanno avuto parecchi infortuni".

Secondo Capello il Napoli arriva alla sfida di Madrid in una condizione migliore rispetto ai rivali "sia dal punto di vista fisico che tattico. Il Real non è al massimo, anche se la Liga di fatto l’ha già vinta".

Sarri ha chiesto ai suoi una prova senza timori: per Capello il Napoli deve soprattutto "pressare alto. Quando il Real è attaccato e non viene lasciato giocare, va in difficoltà. Il Napoli esprime un bel calcio, ha elementi veloci, capaci di inserirsi con o senza palla e in questo momento può contare su una condizione atletica importante".

Da qui a dire che i partenopei siano favoriti, però, ce ne corre: "Impossibile dirlo perché la prima gara si gioca al Bernabeu e quello non è un campo come gli altri. Lì è necessaria una prestazione super per non perdere. Il Napoli deve rendere al di sopra delle sue possibilità per tutti i 90’ perché a Madrid la partita non finisce mai".

Anche Capello, come tanti tra tifosi e addetti ai lavori, è rimasto conquistato dal gioco espresso dagli azzurri: "Nelle ultime giornate di campionato gli uomini di Sarri mi hanno impressionato e hanno fatto grandi cose. Al Bernabeu dovranno avere la stessa voglia e la stessa velocità dell’ultimo mese e, se ci riusciranno, il Real potrebbe avere seri problemi a difendere".