C'è lo Sporting, un unico dubbio per Allegri: Sturaro verso una maglia da titolare

Stefano Sturaro Juventus Olympiacos Champions League
Getty Images
In vista della sfida con lo Sporting Lisbona, Allegri schiererà la Juventus più ‘collaudata’. Sturaro verso una maglia da titolare a destra.

Neanche il tempo di godersi la fresca vittoria di San Siro. Archiviato il fresco successo ottenuto contro il Milan, per la Juventus è tempo di pensare alla Champions League. Sbarcati in giornata a Lisbona, i bianconeri martedì sera dovranno misurarsi contro lo Sporting Lisbona, squadra battuta nell'ultimo turno per 2-1 all'Allianz Stadium.

Al José Alvalade, però, la musica sarà diversa. La formazione guidata da Jorge Jesus, momentaneamente seconda forza della Primera Liga, proverà ad agganciare la Signora al secondo posto del girone D. Compagine tosta e ben organizzata, quella portoghese, pronta a fare la voce grossa tra le mura amiche.

La classifica attualmente vede il Barcellona protagonista con 9 punti, Juventus a quota 6, Sporting Lisbona 3 e Olympiacos 0. Un eventuale successo dei campioni d'Italia, dunque, significherebbe qualificazione. Buone notizie provenienti dal fronte blaugrana, permettendo.

Lo sa bene Max Allegri, sereno come da sue consuetudine nella conferenza stampa pre partita, pronto ad ottimizzare l'organico a disposizione per avvicinarsi al primo obiettivo stagionale: accedere agli ottavi dell'Europa che conta. In terra lusitana, tuttavia, sarà vera e propria battaglia. Ecco perché, conscio del pericolo, l'allenatore livornese dovrebbe affidarsi all'usato sicuro.

Stefano Sturaro, Juventus, Serie A, 09092017

Altro giro, altro 4-2-3-1. Questo sistema di gioco ha fatto le fortune recenti della Juventus e, sostanzialmente, dovrebbe continuare a farle nel breve termine. In porta ci sarà Buffon; Sturaro il candidato forte per la fascia destra, Barzagli e Chiellini la coppia centrale, Alex Sandro ad agire sulla corsia mancina; Pjanic sicuro di un posto in mezzo al campo affiancato da Khedira. In avanti, rispetto all'uscita meneghina, non dovrebbero esserci novità. Ovvero: Cuadrado, Dybala e Mandzukic alle spalle di Higuain.

E, a proposito di Mandzukic, in questo periodo rappresenta l'uomo in più della Juventus in Champions League. Suo il goal nel finale contro lo Sporting, mentre sono quattro le reti consecutive realizzate dall'ex Bayern in Europa.

Il grosso problema per Allegri, quindi, resta esclusivamente il terzino destro. Sturaro verso una maglia da titolare, De Sciglio fresco di rientro, Howedes ancora indisponibile. Ormai datata, invece, l'esclusione di Lichtsteiner dalla lista. Morale della favola: fantasia al potere. Attenzione a Cuadrado.

Chiudi