Carnevali tra Politano, Napoli e... Juventus: "Noi siamo indipendenti"

Commenti()
Getty Images
Il D.s. del Sassuolo, Giovanni Carnevali, parla all'indomani della cessione sfumata di Politano: "Ringraziamo il Napoli per l'interesse".

Il caso dell'ultimo giorno di calciomercato in Italia è stato sicuramente il mancato passaggio di Matteo Politano dal Sassuolo al Napoli. All'indomani della fine della sessione invernale ne ha parlato il Direttore sportivo neroverde Giovanni Carnevali, intervenuto in conferenza stampa a margine della presentazione di Khouma Babacar.

"Per prima cosa mi sento di ringraziare il Napoli, perché ha mostrato interesse per il giocatore non dalle 22 di ieri sera, bensì da molti giorni prima. - ha dichiarato il dirigente - Per noi è importante sapere che ci sono calciatori ambiti da altre società, il Napoli ha provato a fare di tutto per acquistarlo".

"Noi non cediamo facilmente a gennaio, - ha sottolineato - me lo ricordo ai tempi di Simone Zaza... la Juventus lo voleva a tutti i costi ma abbiamo preferito tenerlo qui. La scorsa stagione con Defrel, uguale. Con Politano c'era la volontà del ragazzo, volevamo capire se c'erano opportunità per noi, non sotto l'aspetto economico ma tecnico. L'interesse lusinga, ma poi ci sono state montate alcune cose non proprio veritiere".

Quanto ai rapporti fra i neroverdi e la Juventus, accusata di aver fatto salire di proposito il prezzo del cartellino di Politano, Carnevali ha poi precisato: "Il rapporto con i bianconeri è ottimo, ma è personale. - ha assicurato - Abbiamo un buon rapporto con Marotta, ma siamo una società indipendente. Abbiamo fatto tante operazioni con la Roma, poi con Angelozzi avevamo chiuso un accordo con l'Inter per Pinamonti, poi non se n'è fatto nulla".

"Alle volte - ha aggiunto Carnevali - si ricama su cose che non esistono. La Juventus ci ha solo chiesto se avevamo chiuso un accordo con il Napoli, noi abbiamo detto di no e che probabilmente non l'avremmo fatto, e loro ci hanno risposto che poteva interessargli in base al responso delle visite mediche di Cuadrado. Su Politano non c'era solo la Juventus, ma anche alcune squadre straniere importanti".

Nell'affare Politano sarebbe dovuto rientrare anche l'arrivo di Diego Farias: "Poteva arrivare a prescindere da Politano. Il Napoli aveva l'accordo con il giocatore non dalle 22 di ieri, ma da un po' giorni. Riuscire a portare a termine una trattativa così in poco tempo è impossibile. Noi ci avevamo già parlato, è un professionista e l'avremmo accontentato".

Nessun interesse invece per Adam Ounas: "Non siamo mai entrati nel discorso, non c'è mai stata un'offerta diretta per lui", ha assicurato il dirigente degli emiliani.

Ora però il tecnico Beppe Iachini si troverà a dover gestire un giocatore scontento in rosa: "Noi lo aspetteremo, un po' di tempo. - ha rivelato Carnevali - Crediamo nella sua professionalità, abbiamo parlato più volte con lui, ma il mestiere dei procuratori è quello di spostare i giocatori il più possibile. È importante cercare di costruire un percorso".

"Con lui siamo d'accordo, se ci saranno delle proposte giuste... a giugno se ne riparlerà. - ha assicurato il D.s. neroverde - A gennaio è un mercato di riparazione. La politica è questa, ci dispiace un po' per il ragazzo, ma non possiamo accontentare tutti".

Chiudi