Capitani della Liga uniti: contro orari e gare negli Stati Uniti

Commenti()
Getty Images
Messi, Sergio Ramos e compagnia si riuniranno per emettere un comunicato contro le nuove decisioni della Lega spagnola.

Un accordo remunerativo per le squadre della Liga, ma non per i suoi tifosi e i suoi giocatori. Se i fans sono scesi sul piede di guerra dopo la decisione del campionato di spostare alcune gare negli Stati Uniti, ora entrano in gioco anche i capitani dei venti club.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Domani, infatti, Sergio Ramos, Leo Messi e il resto dei capitani della Liga si riuniranno nella sede dell'associazione calciatori spagnoli per analizzare la situazione ed emettere un comunicato contro le ultime decisioni della Lega, dagli orari del torneo alla gara di Real o Barcellona negli Stati Uniti.

Tutti uniti, i capitani di Atletico Madrid, Valencia, Barcellona, Real Madrid, Getafe, Eibar, Betis, Siviglia, Villarreal, Levante, Athletic Bilbao, Espanyol, Celta Vigo, Valladolid, Alaves, Rayo Vallecano, Leganes, Girona, Real Sociedad e Huesca si schierano dalla parte dei tifosi.

Sì perchè se quelli statunitensi non vedono l'ora di osservare i propri campioni da vicino anche in gara ufficiale, quelli spagnoli sono sul piede di guerra per la decisione di spostare una gara negli USA. Sopratutto però sono gli orari spezzatino a far imbestialire giocatori e supporters.

L'obiettivo primario dell'associazione calciatori spagnola è quello di far sentire la propria voce, ma difficilmente la gara di Real Madrid o Barcellona, e dunque di qualsiasi altro club della Liga che sfiderà le due grandi della Liga, verrà rimossa dalla programmazione statunitense.

L'accordo tra fra l'ente che sovrintende alla massima serie spagnola e Relevent, multinazionale che vuole favorire l'espansione del calcio negli Usa e che organizza la seguitissima International Champions Cup, è stato siglato sulla base di quindici anni.

Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Juventus, Romero per il futuro
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio 2019, quando inizia e quando finisce?
Prossimo articolo:
Juventus-Chievo, occhi su Bernardeschi: chance dal 1' per essere ancora protagonista
Prossimo articolo:
Zapata infortunato: grossi problemi in difesa per il Milan
Prossimo articolo:
Serie A, girone di ritorno: le partite trasmesse da DAZN
Chiudi