Cancelo racconta la Juventus: "Qui ci dicono corri e stai zitto"

Commenti()
Getty Images
Cancelo racconta i suoi primi mesi alla Juventus ed esalta il connazionale Cristiano Ronaldo: "Sembra che abbia la mia età".

Alla Juventus le regole, come negli ultimi giorni hanno imparato a loro spese Dybala e Douglas Costa, valgono per tutti. Nessuno escluso.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

A confermarlo è pure Joao Cancelo che in una lunga intervista a 'A Bola' racconta l'ambiente bianconero.

"Qui ci dicono corri e stai zitto. Oggi alla Juventus mi sento un giocatore più completo. Questo gruppo mi ha colpito per l'umiltà che ha, tutti sono professionisti esemplari. La Juve ti impone la mentalità per il lavoro".

Cancelo ovviamente parla anche del connazionale e amico Cristiano Ronaldo che secondo il terzino portoghese non dimostra i 34 anni appena compiuti.

"Sembra che Cristiano abbia la mia età, si supera ogni giorno: è un esempio per tutti i giocatori per tutto quel che ha vinto. Il calcio è numeri e titoli e le cose non accadono per caso. Ora passo tanto tempo con lui e mi rendo conto di quanto è umile".

Infine Cancelo non esclude di tornare al Benfica, club in cui è cresciuto ma senza mai riuscire a giocare regolarmente in prima squadra.

"E’ stato un grande rimpianto quello di non aver potuto giocare regolarmente nella prima squadra. Quando ho messo piede in quello stadio con la Nazionale, ho sentito tutto il calore del pubblico. Tornare al Benfica in futuro? Mai dire mai, mi sono trovato davvero benissimo".

Il presente però è alla Juventus dove a Cancelo sono bastati pochi mesi per conquistare i tifosi e capire le regole dello spogliatoio bianconero.

Chiudi