Campo in cattive condizioni: Cosenza-Verona non si gioca, rischio 0-3

Commenti()
Le cattive condizioni del campo, appena rizollato, hanno portato al rinvio del match di Serie B. Ora il Cosenza rischia la sconfitta a tavolino.

Niente Cosenza-Verona. Lo ha deciso l'arbitro Piscopo, giudicando impraticabile il terreno di gioco dello stadio 'San Vito-Marulla' rizollato da pochissimo e ritenuto non idoneo a far scendere in campo le due squadre.

Con DAZN segui in esclusiva tutta la IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Questa la nota ufficiale, diffusa dal club calabrese: "La società Cosenza Calcio comunica che la gara tra Cosenza ed Hellas Verona non sarà disputata a causa della decisione assunta dal Direttore di gara che non ha ritenuto praticabile il terreno gli gioco in alcune zone del manto erboso. Si invitano i sostenitori ad allontanarsi dall’impianto. Altre comunicazioni saranno fornite nelle prossime ore".

La sfida era valida per la seconda giornata del campionato di Serie B e doveve andare in scena alle 18 di sabato, ma a questo punto potrebbe anche non giocarsi dato che adesso il Cosenza rischia seriamente lo 0-3 a tavolino.

Molto ovviamente dipenderà dal referto dell'arbitro ma a pesare potrebbe anche essere il rifiuto dei calabresi a spostare la gara in campo neutro come richiesto più volte dalla Lega di B nei giorni precedenti.

Duro il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto: "È vergognoso quello che è accaduto, perché c'era già l'idea di non voler disputare la partita a Cosenza. Evidentemente si temeva questa presenza massiccia dei nostri tifosi".

"Abbiamo ottemperato a tutte le richieste della Lega - ha proseguito il primo cittadino - con decine di ispezioni, tutte concluse con parere positivo, e oggi l'arbitro ha dichiarato che il terreno di gioco non è idoneo, contro il parere dei tecnici e dell'ispettore della Lega. Temo che ci sia un piano sotto per arrivare a questo risultato".

Chiudi