Notizie Risultati Live

Camorani e quel ricordo di Del Piero: "Un signore, venne a portarmi la sua maglia sotto la doccia"

12:03 CEST 08/06/19
Ricardo Kakà Alfonso Camorani Milan Siena
Alfonso Camorani, ex Siena e Lecce, ha raccontato i suoi ricordi: "Del Piero un signore, Stam impressionava, Gattuso mi colpì per personalità".

Dal Milan più forte degli ultimi 20 anni ai campioni come Del Piero, Alfonso Camorani in Serie A ci è rimasto solo due stagioni, con Siena e Lecce tra il 2004 e il 2006, ma si è portato dietro molti ricordi.

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

Al sito di Gianluca Di Marzio, l'ormai ufficialmente ex calciatore (ha smesso a 41 anni dopo diverse stagioni tra i dilettanti) ha ripercorso alcuni episodi del passato e raccontato aneddoti legati ai suoi anni in Serie A.

Uno di questi è legato ad Alessandro Del Piero, che gli aveva promesso la maglia prima della partita.

“Del Piero è un campione e un signore. Gli chiesi la maglia prima della partita. Ricordo che in quella partita fui espulso e tornai prima negli spogliatoi. Lui però mantenne la promessa e venne a portarmi la sua maglia fin sotto la doccia. Un campione d'umiltà”.

Contro il Milan invece Camorani si trovò di fronte Stam e Gattuso, personalità forti che lo impressionarono, come ha raccontato.

Chi mi impressionò più di tutti fu Stam . Restai lì a fissarlo per un minuto e addirittura mi fu assegnata la marcatura su di lui. A ogni calcio d'angolo pensavo 'E ora come lo fermo a questo?'. Poi Gattuso mi colpì per la sua personalità. Ne aveva talmente tanta che in campo prendeva a parole anche campioni come Pirlo, Sheva o Kaka”.