Calciomercato Torino, chi è Damascan: un baby cecchino per Mazzarri

Commenti()
Attaccante moldavo classe '99 proveniente dallo Sheriff Tiraspol, Vitalie Damascan è già uno dei talenti più cristallini del proprio paese.

In attesa di definire il mercato con colpi già pronti nell'immediato, il Torino pianifica il proprio futuro e mette le mani su Vitalie Damascan, talento moldavo proveniente dallo Sheriff Tiraspol. L'attaccante classe '99 è considerato uno dei talenti più cristallini del proprio campionato dopo aver trascinato la sua squadra verso il titolo.


LA CARRIERA


Nato a Soroca il 24 gennaio del 1999, Vitalie Damascan viene subito notato dallo Zimbru Chisinau, che lo tessera e lo cresce nel proprio settore giovanile fino all'esordio in prima squadra, dove colleziona 14 presenze, una rete e due assist.

L'attaccante entra subito a far parte delle nazionali giovanili moldave: tra Under 17, Under 19 e Under 21 totalizza 11 presenze e mette a segno 5 reti, aggiudicandosi l'etichetta di nuova giovane stella del proprio paese.

ps damascan1

Il 17 marzo del 2017 firma il contratto per il trasferimento allo Sheriff Tiraspol in prima divisione e contribuisce alla conquista del titolo con il titolo di capocannoniere (18 reti in 32 gare), attirando su di sè molte attenzioni da parte di diversi club europei.

Ora il salto in Serie A in attesa di ottenere il passaporto comunitario, sfruttando gli avi della Romania: l'ultimo passo prima della firma con i granata in un calcio tutto nuovo come quello italiano.


UN CECCHINO PREDESTINATO


Alto 1,80 cm, Damascan è una prima punta molto mobile, capace di giocare anche in altri ruoli del reparto offensivo. Predilige però il gioco sotto porta, dove può mettere in mostra la sua dote migliore: la freddezza.

L'allenatore italiano dello Sheriff Roberto Bordin ha detto di lui: "E' un generoso e deve stare attento a non disperdere la propria energia, ha una voglia di migliorarsi feroce, facevo fatica a toglierlo dal campo di allenamento. E' ottimo anche nel gioco aereo, attaccante completo che sa pungere sia con il destro che con il sinistro".

Il suo piede preferito è il destro, ma in patria è diventato famoso per essere infallibile in fase di conclusione: vanta un ottimo coefficiente tra partite giocate e reti messe a segno, inoltre è un vero e proprio specialista dei calci piazzati. Buon controllo palla e dribbling, con una grande proprietà balistica.


UN VICE BELOTTI PER MAZZARRI


Il Torino lavora su più fronti per rinforzare il reparto offensivo, ma Damascan si candida come una potenziale alternativa al bomber Belotti, con cui condivide l'alto rendimento sotto porta. Caratteristiche però leggermente diverse dal 'Gallo', può risultare una valida sorpresa per Mazzarri a partita in corso.

Le sue qualità gli permettono di giocare anche accanto al bomber della Nazionale italiana, ma il suo acquisto ha più il sapore di una pianificazione futura. Il 'Toro' lavora alla linea verde e mette le mani sul potenziale crack dell'est.

Chiudi