Calciomercato, Stuani vicino al Barcellona a gennaio: "Mi volevano"

Commenti()
Getty
Meteora in Italia ai tempi della Reggina, Christian Stuani è un bomber prolifico in Spagna. A gennaio è stato nel mirino del Barcellona.

Sono passati ormai dieci anni da quella sua unica avventura in Italia con la maglia della Reggina e da allora Christian Stuani di strada ne ha fatta parecchia. Scovato dalla società amaranto in Uruguay, dove aveva segnato moltissimo con le maglie di Bella Vista e Danubio, venne accompagnato in Serie A dalla fama di possibile crack, ma in realtà la sua esperienza a Reggio Calabria è stata avara di soddisfazioni.

Con DAZN segui in esclusiva la Liga IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Arrivato in squadra nel gennaio del 2008, ha chiuso la sua prima stagione italiana con 12 presenze in campionato condite da nessun goal e le cose non sono andate meglio l’annata successiva visto che i gettoni in Serie A sono scesi a 6, ma impreziositi dalla sua unica rete siglata con la maglia della Reggina, su rigore in un match dell’ultima giornata di campionato contro il Siena, quando gli amaranto erano ormai già matematicamente retrocessi.

Stuani, lasciata Reggio Calabria, ha trovato in Spagna la sua collocazione naturale. Prima i tanti goal con la maglia dell’Albacete, poi quelli al Levante e al Racing Santander, prima di un’avventura di tre anni all’Espanyol, una parentesi in Inghilterra al Middlesbrough e la definitiva esplosione al Girona alla soglia dei 30 anni.

Approdato nel club catalano nell’estate del 2017, l’attaccante uruguaiano alla sua prima stagione ha segnato qualcosa come 21 reti in campionato e in questa annata si sta ripetendo a grandi livelli visto che con 13 reti in 21 partite è terzo nella classifica cannonieri alle spalle dei soli Messi e Suarez.

L'articolo prosegue qui sotto

Proprio i due fuoriclasse del Barcellona sarebbero potuti diventare suoi compagni di squadra se solo a gennaio si fosse concretizzato il suo trasferimento in blaugrana. Il Barça infatti, negli ultimi mesi ha seguito da vicino i progressi dell’ex Reggina, tanto da prenderlo in considerazione per rafforzare il suo attacco.

A svelarlo è stato lo stesso Stuani ai microfoni di RAC1.

“Si, è vero, c’era l’interesse del Barcellona. Sono orgoglioso del fatto che un grande club come il Barça abbia pensato a me, ma sono anche felice di aver rinnovato con il Girona”.

Stuani ha segnato più della metà dei goal messi a segno dalla sua squadra in questo campionato, questo però non gli ha consentito di trascinarla lontano dalle zone calde della classifica.

“Non c’è nessuna clausola che mi libera in caso di retrocessione, ma io sono convinto che non retrocederemo. Il nostro obiettivo è quello di restare in Liga”.

A rafforzare l’attacco del Barcellona a gennaio è stata poi un’altra conoscenza della nostra Serie A: Kevin-Prince Boateng. L’ex Milan e Sassuolo si è però sin qui poche soddisfazioni in blaugrana, visto che ha totalizzato appena due presenze (una in campionato ed una in Coppa del Re).

Chiudi