Notizie Risultati Live
Calciomercato

Calciomercato SPAL, chi è Pa Konate: un esterno sinistro affidabile per Semplici

19:24 CEST 30/07/17
Pa Konate SPAL Serie A
Tutto quello che c'è da sapere su Pa Konate, terzino sinistro svedese di origini africane che la SPAL ha acquistato dal Malmö.

Per il ruolo di esterno mancino, la SPAL ha scelto di puntare sul giovane svedese Pa Konate . Cresciuto nel  Malmö , il classe 1994 dovrebbe alternarsi con Costa nel ruolo di esterno mancino nel classico 3-5-2 di Leonardo Semplici.

Dopo aver vinto in patria 2 campionati e una Supercoppa, Konate si prepara allo sbarco in Serie A con alle spalle una certa esperienza internazionale, visto che dopo aver militato nella Nazionale U21 e in quella Olimpica, è ora nel giro della Nazionale maggiore del suo Paese.


PRODOTTO DEL VIVAIO DEL MALMÖ


Figlio di padre guineano e madre gambiana, Pa Konate è una bella espressione della Svezia multietnica. Cresciuto nelle Giovanili del Malmö, nel 2012 ha firmato il suo primo contratto da professionista e l'anno seguente, il 17 aprile 2013, ha potuto debuttare nell'Allsvenskan, il massimo campionato svedese, nella trasferta contro l'AIK.

Nel 2012-13 colleziona in tutto 6 presenze, prima di essere ceduto in prestito in Serie B all'Öster, ma soltanto dopo aver firmato un rinnovo di contratto quadriennale. In Superettan l'esterno mancino resta soltanto una stagione, giocando 15 partite, per poi far ritorno alla casa madre.

Qui, dal 2014 al 2017, si afferma come titolare e acquista sempre maggiore esperienza, facendo anche il suo debutto in Champions League il 16 dicembre 2014 curiosamente contro la Juventus di Allegri. Le buone prestazioni col Malmö consentono a Konate di approdare in Nazionale U21 e in Nazionale Olimpica, prima del debutto con la Svezia il 6 gennaio 2016 contro l'Estonia.


CORSA E DISCIPLINA TATTICA


Nonostante sia alto un metro e 72 centimetri, Konate è un esterno mancino forte fisicamente e dal punto di vista atletico. A questo abbina una grande disciplina tattica, che gli permette di giocare indifferentemente sia da esterno basso nella difesa a 4, sia da esterno di centrocampo con una difesa a 3.

Affidabile in fase difensiva, bravo negli inserimenti e nei cross, il classe 1994 ha nel colpo di testa il suo limite, ma è dotato di una discreta elevazione. Grintoso, sopperisce con la grinta a qualche limite sul piano tecnico. Finora non ha mai segnato in gare ufficiali, ma nelle prime uscite con la SPAL ha dimostrato di saperci fare anche in fase offensiva. 


SUBITO PROTAGONISTA IN BIANCAZZURRO 


La SPAL ha fiutato l'occasione e si è assicurato Pa Konate pagando 300 mila euro di indennizzo al Malmö anziché aspettare la naturale scadenza del contratto nel 2018. Con il club emiliano, neopromosso in Serie A, il giocatore svedese ha firmato un contratto triennale con opzione per il 4° anno.

Smaltito un infortunio muscolare che lo ha costretto a saltare gli ultimi Europei Under 21 in Polonia, al suo debutto con i biancazzurri in amichevole , Konate ha subito mostrato quelle che sono le qualità e ha stupito un po' tutti per la sua intraprendenza nella metà campo avversaria.

Per lui, che ha giocato una gara di personalità, sono arrivati infatti un goal e un assist. Sicuramente un bel biglietto da visita per il giovane esterno, che se saprà crescere ulteriormente, potrebbe fare le fortune di Semplici e di chi gioca al Fantacalcio.