Calciomercato Roma, caos Coric: l'agente tuona, il giocatore smentisce

Commenti()
Getty Images
Il padre-agente di Coric tuona contro la Roma ai microfoni di 'Index HR, poi però smentisce e raddrizza il tiro. Il figlio calma le acque sui social.

Per un giovane che a Roma è esploso, come Nicolò Zaniolo, ce n'è un altro che proprio non riesce a trovare spazio nonostante le grandi aspettative e premesse: Ante Coric.

Oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B: attiva ora il tuo mese gratis su DAZN

Il talento croato ha fino a qui disputato solo due spezzoni di partita a Roma, scivolando molto in basso nelle gerarchie di Eusebio Di Francesco, nonostante i tanti infortuni che i giallorossi hanno affrontato a centrocampo. Una situazione, questa, che non lascia per nulla soddisfatto Miljenko Coric, padre e agente di Ante. Lo dimostra ai microfoni di 'Index HR'.

"Mi ha chiamato mio figlio e mi ha detto che vuole lasciare la Roma. Ci sono delle offerte da alcune squadre italiane, ma la società non lo vuole fare partire. Questa situazione a noi non va più bene".

Il padre di Coric si riferisce a dei sondaggi da parte di Sassuolo, Cagliri e Parma. Al momento le trattative non sono veramente partite. Miljenko Coric infine parla anche del trasferimento estivo che ha portato il ragazzo a Roma.

"Volevamo lasciare a tutti i costi la Dinamo Zagabria, perché si erano comportati in modo sbagliato e il rapporto con l'allenatore Zdravko Mamic era insostenibile. Volevamo andare ovunque tranne che in Francia o in Italia, ma sono stato costretto ad accettare la Roma perché l'offerta era buona e dovevamo andarcene".

In un secondo momento però, intervistato da 'La Roma 24', il padre di Ante Coric ha voluto smentire le sue dichiarazioni, non negando però proprio tutto.

"Quelle dichiarazioni non hanno nulla a che fare con quanto ho detto. E soprattutto ci tengo a precisare che Ante non ha mai detto che la Roma non vuole liberarlo: lui vuole far vedere il suo valore e attende di dimostrarlo sul campo".

A smentire l'intervista è stato anche lo stesso Ante Coric, con un post sul proprio profilo Instagram in cui ha negato di aver fatto certe dichiarazioni e fatto capire che l'intenzione è provare a imporsi con la maglia giallorossa.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Le dichiarazioni attribuite a mio padre, per cui saremmo stati costretti ad accettare la Roma, non sono mai state rilasciate né da lui né da me. Sono stato onorato sin da subito dell’opportunità di vestire la maglia della Roma e il mio obiettivo è continuare a farlo più a lungo possibile. So che dovrò continuare a lavorare duramente per ottenere questo scopo. Forza Roma 💛❤️ The statement attributed to my father, claiming that we were forced to accept Roma, was never given by my father or by anybody else. From the beginning it has been an honour to wear this shirt and my goal is to keep doing so as long as possible. I know that I will have to continue working hard to reach this objective. Forza Roma 💛❤️

L'articolo prosegue qui sotto

Un post condiviso da Ante Ćorić (@ante_coric24) in data:

"Le dichiarazioni attribuite a mio padre, per cui saremmo stati costretti ad accettare la Roma, non sono mai state rilasciate né da lui né da me. Sono stato onorato sin da subito dell’opportunità di vestire la maglia della Roma e il mio obiettivo è continuare a farlo più a lungo possibile. So che dovrò continuare a lavorare duramente per ottenere questo scopo. Forza Roma".

Prossimo articolo:
SPAL-Bologna: diretta streaming gratis
Prossimo articolo:
Liga, risultati e classifica 20ª giornata - Real Madrid batte Siviglia
Prossimo articolo:
Classifica Scarpa d'Oro 2018/19
Prossimo articolo:
Frosinone-Atalanta: diretta streaming gratis
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Chiudi