Calciomercato Roma, Di Francesco: "Malcom? Ci sono altri giocatori"

Commenti()
Eusebio Di Francesco parla alla vigilia della sfida di International Champions Cup col Tottenham: “La rosa della Roma è competitiva”.

Sono giornate movimentate quelle che si stanno vivendo in casa Roma. Il club giallorosso, tra i più attivi sul mercato, ha infatti nelle ultime ore accolto Olsen, il portiere chiamato a raccogliere l’eredità di Alisson, ma ha anche visto sfumare nel modo più incredibile possibile il colpo Malcom.

Eusebio Di Francesco e i suoi ragazzi stanno vivendo tutto questo dagli Stati Uniti dove si trovano per prender parte all’International Champions Cup e dove si apprestano a sfidare il Tottenham nella loro prima uscita. Proprio il tecnico giallorosso, parlando in conferenza stampa a San Diego, ha spiegato: “Sono soddisfatto, abbiamo trovato ottime strutture qui. Il fuso orario ha creato qualche problema, ma stiamo lavorando con i giusti carichi”.

Di Francesco ha commentato il caso Malcom: “Non è andata come avrebbe voluto Monchi, ma ci sono tanti altri giocatori in giro, a me la cosa non mi interessa. La nostra è una rosa competitiva e sono anche arrivati due portieri nuovi. Olsen? E’ il profilo giusto per sostituire Alisson”.

Chi invece è già arrivato alla Roma è Pastore: “Ai nuovi arrivati servirà un po’ di tempo per entrare bene nei meccanismi. Pastore ce la sta mettendo tutta per ritrovare la giusta condizione fisica. Non ha giocato moltissimo ultimamente, i dati però ci dicono che è in crescita. Marcano? Dal punto di vista fisico è quello che si è presentato meglio, mi ha sorpreso in maniera positiva”.

L'articolo prosegue qui sotto

Il tecnico giallorosso è soddisfatto del gruppo che ha a disposizione: “Rispetto ad un anno fa abbiamo una rosa diversa, ma è normale restare vigili sul mercato. La Roma ha ottimi giocatori e con le occasioni giuste ne arriveranno altri. Sappiamo come muoverci”.

La Roma si presenterà ai nastri di partenza della nuova stagione con grandi ambizioni: “Adesso ci conosciamo di più ed io pretendo di più proprio perché so che tutti possono fare ancora meglio. Si può ridere fuori dal campo, ma dentro no. Gli allenamenti che stiamo facendo servono per migliorare”.

Tra i tecnici che Di Francesco si troverà a dover sfidare anche Carlo Ancelotti: “Fa piacere il fatto che sia tornato, sono felicissimo di ritrovarlo”.

Chiudi