Calciomercato Real Madrid: 500 milioni per Mbappé, Pogba e Hazard

Commenti()
Getty Images
Il Real Madrid in estate potrebbe avere una somma di 500 miliioni da investire. Tre i nomi da regalare a Zidane: Mbappé, Pogba e Hazard.

Da membro dei Galacticos a… costruttore di un’altra squadra ‘Galactica’. Zinedine Zidane e il Real Madrid vogliono tornare subito in alto e per farlo hanno tre obiettivi chiari: Kylian Mbappé, Paul Pogba, Eden Hazard. E 500 milioni di euro da spendere per convincerli.

Con DAZN segui la Liga IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Secondo ‘L’Équipe’, sia l’allenatore dei ‘Blancos’ che Florentino Pérez avrebbero identificato nei due francesi, più il vecchio pallino belga, il trio di rinforzi necessario per dimenticare tutte le difficoltà della stagione in corso e ripartire da subito a mille nella prossima stagione. Senza badare a spese, ma non senza difficoltà.

Per provare a lasciar andare Mbappé ci sarà da convincere soprattutto lo sceicco Al-Khelaifi, che su di lui potrebbe costruire il futuro del PSG nei prossimi 10 e passa anni. Il classe 1998 sarebbe però l’obiettivo numero uno del Real Madrid: dalla Spagna potrebbero fare di tutto per accaparrarselo.

Sembra più semplice arrivare a Eden Hazard, con il Chelsea già rassegnato a perderlo (e probabilmente sostituito con Pulisic): il belga era un obiettivo del Real Madrid già nell’estate scorsa, quando poi il suo arrivo non si è concretizzato. Anche Courtois ha chiamato il compagno al Bernabéu, in un’intervista a ‘Onda Cero’, sottolineando che gli piacerebbe giocare ancora con lui.

Anche Pogba sarebbe stato già vicino al Real Madrid in passato, chiamato sempre da Zidane, uno dei suoi idoli d’infanzia. La chiave per lui potrebbe essere legata alla partecipazione o meno del Manchester United alla prossima Champions League, ancora molto in bilico dopo il difficile avvio di stagione sotto José Mourinho.

L'estate al Bernabéu potrebbe essere tra le pù bollenti degli ultimi anni. La cessione di Ronaldo ha chiuso un ciclo che si era aperto proprio con il suo arrivo. Ora la necessità di eredi dal nome pesante di sta facendo sentire. E il Madrid non sembra aver intenzione di stare a guardare.

Chiudi