Calciomercato, niente Barcellona per Coutinho: "Il Liverpool ha chiesto 200 milioni"

Commenti()
Il Barcellona ha spiegato il mancato acquisto di Coutinho: "Il Liverpool ci ha chiesto 200 milioni, non potevamo mettere a rischio il club".

Il calciomercato del Barcellona si è ufficialmente chiuso senza il tanto atteso botto. Nonostante una trattativa fiume, infatti, Coutinho è rimasto a Liverpool e i blaugrana per sostituire Neymar dovranno fare affidamento sul solo Dembele.

A spiegare il mancato acquisto del fantasista brasiliano, durante una conferenza stampa, sono stati i dirigenti Alberto Soler e Roberto Fernandez.

"Dopo settimane di negoziati ieri il Liverpool ci ha chiesto 200 milioni per Coutinho, non potevamo mettere a rischio il club.

Ringraziamo il giocatore che ha fatto una grande sforzo e ha dimostrato di volere venire da noi, ma non c'era modo di fare diversamente", hanno rivelato Soler e Fernandez.

D'altronde ottenere uno sconto per il Barcellona non era facile: "Il fatto che il PSG abbia pagato 222 milioni per Neymar ha permesso a tutti di sapere quanti soldi avesse il club e quando vai sul mercato le richieste diventano esorbitanti".

Fernandez quindi  ha ammesso l'interesse per Verratti: "Ho parlato personalmente con il PSG e con il tecnico Emery, loro sanno molto bene che il nostro obiettivo era Verratti". Obiettivo mancato, almeno per ora.

Infine i due dirigenti del Barcellona tranquillizzano i tifosi almeno sul rinnovo di Messi, che tarda ad arrivare: "L'accordo è stato validato da entrambe le parti. L'unica cosa che manca è l'atto protocollato di questo accordo. Non c'è nessun problema".

Chiudi