Calciomercato Milan, Piatek 'evita' la numero 9: indosserà il 19 che era di Bonucci

Commenti()
Goal
Piatek, in acccordo col Milan, ha preferito la 19 rossonera che l'anno scorso era di Bonucci. Sarà Cutrone a sfidare la 'maledizione' del numero 9?

Il Milan da ieri sera, dopo aver salutato Gonzalo Higuain, ha ufficialmente il suo nuovo 9....con la maglia numero 19. Krzsztof Piatek, che sarà presentato oggi alle 13, in accordo con la società ha deciso di evitare la maledizione che ha fin qui colpito tutti i bomber arrivati in rossonero dopo l'addio di Filippo Inzaghi.

Clicca qui per attivare il mese gratuito su DAZN: vedi Milan-Napoli in esclusiva, live e on demand

A riportarlo è 'La Gazzetta dello Sport' che spiega come la scelta di Piatek, che ha firmato un contratto da 1,8 milioni di euro netti a stagione fino al 2023, sia comunque caduta su un'altra maglia decisamente pesante e molto discussa.

L'attaccante polacco ha infatti scelto la 19 che l'estate scorsa fu oggetto di contesa tra Kessié e Leonardo Bonucci il quale, appena arrivato dalla Juventus, chiese e ottenne di avere lo stesso numero indossato per anni in bianconero.

Dopo il ritorno dell'ex capitano rossonero a Torino però la 19 era rimasta senza padrone dato che Kessié aveva a quel punto preferito tenersi la sua 79. Una maglia pesante, insomma, ma che evidentemente non spaventa Piatek.

Chi invece secondo 'La Gazzetta dello Sport' potrebbe puntare a sfatare la 'maledizione della 9' è Patrick Cutrone che, intervistato da 'Sky',  non ha escluso di indossarla nel prossimo futuro ma rischia di scivolare di nuovo in panchina con l'arrivo di Piatek.

"Sarebbe un onore prendere la maglia numero 9. Adesso però penso a far bene in questi mesi e a farmi trovare sempre pronto, e poi vediamo. Mi sono sempre posto l’obiettivo di migliorarmi, in allenamento e in partita provo a imparare giorno dopo giorno, anche grazie all'aiuto dei compagni".

Una scelta possibile e particolarmente coraggiosa quella di prendere la numero 9 del Milan se si pensa come negli ultimi anni la stessa maglia abbia 'bruciato' nell'ordine: Pato, Matri, Fernando Torres, Destro, Luiz Adriano, Lapadula, André Silva e per ultimo un certo Gonzalo Higuain. Sarà davvero Cutrone a rompere il sortilegio?

Chiudi