Calciomercato Milan, per Bonucci si chiude a ore: 40 milioni

Leonardo Bonucci Juventus
Getty
Venerdì il giorno della fumata bianca: Bonucci verso il Milan (affare da 40 milioni), poi si penserà al passaggio di De Sciglio alla Juventus.

Il Milan sogna. E lo fa in grande, con un nome che sta infiammando il calciomercato: Leonardo Bonucci. Alle prese con una faraonica campagna acquisti targata nuovo corso, il club rossonero vuole regalare a Vincenzo Montella gli ultimi innesti per rendere la macchina estremamente competitiva. 

I nomi sono i soliti, sintomo di idee chiare: Pierre-Emerick Aubameyang del Borussia Dortmund, Lucas Biglia della Lazio (affare fatto ormai), senza dimenticare Andrea Belotti del Torino. Ma nelle ultime 24 ore, all'insegna della massima volubilità della materia, la società lombarda ha accarezzato un nome che, per forza di cose, ha iniziato a scaldare i cuori di chi sostiene il Diavolo.

Primo contatto telefonico diretto tra Juventus e Milan. Da una parte l'a.d. bianconero Beppe Marotta. Dall'altra il dirimpettaio rossonero Marco Fassone. La richiesta dei torinesi, secondo le prime ricostruzioni, si sarebbe aggirata attorno ai 40 milioni, mentre la prima offerta dei rossoneri sarebbe stata di 30. Alla fine il Milan accontenterà in pieno la Juve.

Nel discorso, in trattativa separata, entrerà Mattia De Sciglio, pronto a non partire per la tournée cinese qualora dovessero arrivare segnali positivi dal capoluogo piemontese. Venerdì mattina, secondo le indiscrezioni generali, dovrebbe andare in scena l'accordo definitivo tra le parti: in rossonero Bonucci andrà a guadagnare circa 6,5 milioni l'anno.

In corso Galileo Ferraris la linea guida non cambia, ovvero vietato vendere i top player; ma al tempo stesso non si trattiene nessuno controvoglia e da questo punto di vista la volontà di Bonucci di cambiare aria si è rivelata decisiva.

Da qualche settimana, sondando gli umori di più campionati, Alessandro Lucci – agente del 30enne centrale viterbese – aveva iniziato a verificare le possibilità d'addio. Qualche contatto con il Chelsea di Antonio Conte, la solita stima di Pep Guardiola per il Manchester City e, appunto, la pazza idea siglata Milan.

Le ambizioni dei rossoneri sono alle stelle e, dinanzi alla prospettiva di poter compiere un autentico colpaccio, il d.g. Marco Fassone e il d.s. Massimiliano Mirabelli non si sono tirati indietro. Bonucci al Milan sta per diventare realtà.

Chiudi