Calciomercato Milan, Fassone: "Ci saranno 2-3 acquisti nei ruoli critici"

Commenti()
Getty Images
L'ad del Milan, Marco Fassone, pensa al mercato: "Posso dire che arriveranno 2-3 acquisti, non c'è l'obbligo di cedere un big. Fiducia a Donnarumma".

Banner Fondazione Milan

Esattamente un anno fa, il 13 aprile 2017, il Milan diventava di proprietà di Yonghong Li dopo 31 anni di presidenza Berlusconi: 365 giorni di gestione cinese in attesa di altri importanti tappe come il rifinanziamento del debito con il fondo Elliott e l'accordo da stipulare con l'UEFA in merito al FPF.

Intervistato in esclusiva da 'La Gazzetta dello Sport', l'amministratore delegato rossonero Marco Fassone ha fatto il punto su questo primo anno di lavoro della nuova dirigenza: "A livello gestionale pensavo avrei avuto qualche difficoltà in più, visto che era un primo anno di rodaggio. L'azienda cinese è partita, siamo gli unici ad avere una company in loco con un management cinese, e non un semplice ufficio commerciale. Il progetto stadio prende corpo settimana dopo settimana, che si tratti di San Siro rivisitato o uno stadio nuovo. La parte commerciale ha funzionato bene, con sette sponsor nuovi.  Il bilancio è positivo, la strada è quella giusta, siamo in linea con le previsioni ".

Nessun problema per il rifinanziamento del debito: " Si farà, anche se le modalità sono ancora in discussione. Ci sono tre opzioni che Mister Li sta valutando. Non c'è urgenza di farlo domattina, ci sono ancora sei mesi. Mi sento abbastanza sereno che avvenga nei tempi previsti e con sufficiente margine per non arrivare a ottobre. Milan a Elliott? Mi pare strano, ai confini dell'impossibile, che avvenga questo per un presidente che ha messo così tanti soldi in un club, e continua a metterli. Nella mia testa penso che non succederà ".

PS Fassone

Ottimismo anche per il FPF e i paletti che ne deriveranno: "Non mi aspetto sanzioni tali da limitare molto le manovre sul mercato. Di certo il saldo fra investimenti e uscite sarà molto più leggero dell'anno scorso. Qualcosa di coerente con i ricavi attuali, che sono sui 215-220 milioni l'anno. Li lontano dal Milan? Per quel che ne so io, mi pare sereno e desideroso di fare il presidente del Milan e portare avanti il progetto. Che invece voglia farsi affiancare da qualche socio è possibile".

Indicazioni sulla prossima sessione di mercato: "Il Milan avrà un consolidamento della rosa. Ora arriveranno correzioni progressive: i tifosi possono aspettarsi 2-3 giocatori nuovi nei punti ritenuti critici. Cedere un big? Numeri alla mano, a livello finanziario non avrei l'obbligo di fare cessioni , ma avendo fatto un punto della situazione con d.s. e allenatore, posso dire che ci saranno entrate e uscite. Donnarumma ? Da parte di tutti noi c'è totale fiducia, è uno dei pilastri e nella nostra testa Gigio sarà il portiere titolare molto a lungo ".

Chiudi