Calciomercato Juventus, Szczesny si presenta: "Non ho punti deboli"

Commenti()
Goal
La Juventus ha presentato il dopo-Neto, Szczesny: "Non sento la pressione, sono qui per imparare dalla leggenda Buffon. Qui per vincere".

Partito Neto, la Juventus ha già trovato il secondo portiere per la nuova stagione. Un grande rinforzo come vice-Buffon per i bianconeri, che hanno ufficializzato l'arrivo di Wojciech Szczęsny , l'anno scorso uno dei migliori portieri del campionato con la maglia della Roma, arrivata seconda proprio dietro Madama.

Szczesny Gfx

Tornato all'Arsenal dopo il prestito nella sponda giallorossa della Capitale, Szczesny si traferisce alla Juventus a titolo definitivo: per strapparlo ai Gunners, nei quali non sarebbe stato titolare, i bianconeri hanno messo sul piatto 12 milioni di euro. Assicurandosi così un portiere affidabile per il dopo Buffon e per le gare secondarie della prossima stagione: giocherà col numero 23.

Szczesny è stato presentato in quel dell'Allianz Stadium, casa della Juventus: "Sono molto contento di essere qui, aspettavo questo giorno da settimane. Buffon è una leggenda, io giocherò ogni volta che Allegri vorrà. So che lui è il titolare, lo rispetto. Sono qui per imparare e crescere, per essere alla sua altezza e a quella dei bianconeri. La pressione? Non la sento".

"Non ho avuto esitazione a venire alla Juventus, ma sono molto grato alla Roma per i due bellissimi anni passati in giallorosso" ha evidenziato Szczesny in conferenza. "Si può sempre migliorare, sicuramente l'allenamento è ben diverso rispetto a quello inglese. Sono un giocatore bianconero, non ho punti deboli".

L'articolo prosegue qui sotto

Dopo un secondo e un terzo posto con la casacca della Roma, Szczesny punta a conquistare titoli con la Juventus: "Questa è un'occasione per fare un passo avanti nella mia carriera, voglio vincere e qui c'è una mentalità per farlo. E' il posto migliore per vincere. Rimpianti per come è finita con l' Arsenal ? Sì".

Arsenal e Roma sono il passato, per Szczesny il presente e il passato si chiama Juventus. Dopo due FA Cup e la Community Shield vinte con l'Arsenal è ora di puntare al campionato e alla Champions League: "Speriamo di vincerla". Dopo due delusioni negli ultimi tre anni, tutto il popolo bianconero ci spera.

 

Chiudi