Calciomercato Juventus, Rabiot a zero è una sfida a tre con Barcellona e Milan

Commenti()
Adrien Rabiot al centro di un intrigo di mercato: Juventus forte, ma occhio anche a Barcellona e Milan. 6 milioni più bonus la richiesta d'ingaggio.

La situazione contrattuale di Adrien Rabiot è una delle più interessanti del mercato internazionale: a giugno si libererà a parametro zero, al netto del rinnovo col PSG che probabilmente non arriverà, complice la volontà di provare una nuova esperienza al di fuori della Francia.

Guarda Rabiot in azione nella Ligue 1 in esclusiva su DAZN

Finora ha rifiutato tutte le proposte avanzate dai campioni transalpini, dando precedenza all'ipotesi di un accordo con un altro club: come riportato da 'Il Corriere dello Sport', ad essersi mossa per prima è stata la Juventus, seguita dal Barcellona.

A mettersi in mezzo il Milan, dove Leonardo vuole capire quanti margini di manovra ci siano prima di affondare eventualmente il colpo e regalare alla piazza rossonera un altro acquisto dopo quello ormai assodato di Paquetà, che arriverà a gennaio dal Flamengo.

L'articolo prosegue qui sotto

La sensazione è che sia la Juventus ad essere in vantaggio su tutte: l'arrivo di Cristiano Ronaldo non ha fatto altro che aumentare l'appeal dei bianconeri a livello internazionale, aspetto che potrebbe fare la differenza in positivo.

Abbastanza elevata la richiesta d'ingaggio di Rabiot: 6 milioni a stagione più eventuali bonus e su questo ci sarà poco da trattare, soprattutto con la signora Veronique, madre e agente del centrocampista del PSG che in passato fece andare su tutte le furie Walter Sabatini, prima che l'affare con la Roma sfumasse definitivamente.

Forse tra qualche mese non sarà necessaria alcuna sfuriata per vedere Rabiot cambiare aria: per la Juventus si tratterebbe dell'ennesimo colpo a parametro zero, come quelli di Pirlo e Pogba. Gente con cui è stato costruito un periodo di grandi successi.

Prossimo articolo:
Ancelotti elogia al Napoli: "La risposta che volevo, stiamo trovando solidità"
Prossimo articolo:
Classifica rigori Serie A 2018/19
Prossimo articolo:
Calendario Serie A 2018/2019
Prossimo articolo:
Udinese-Napoli, le pagelle: Fabian Ruiz decisivo, male Fofana
Prossimo articolo:
Classifica marcatori Serie A 2018/2019
Chiudi