Calciomercato Juventus, obiettivo blindare Alex Sandro: segnali positivi

Commenti()
Alex Sandro, Juventus
Getty
Continua il dialogo tra i bianconeri e l'entourage di Alex Sandro: il prolungamento di contratto si concretizzerà senza fretta.

La stagione entra nel vivo, la posta in palio inizia a diventare notevole. La Juventus, impegnata ad ottenere il massimo su tre competizioni, deve però fare i conti con le sirene di mercato. I pezzi pregiati della Vecchia Signora fanno gola a molti e, proprio per questo motivo, in corso Galileo Ferraris hanno deciso di chiudere la porta a tripla mandata.

Extra Time - Dani Alves decisivo grazie a Joana

Il primo a rinnovare il contratto sarà Paulo Dybala, ancora pochi dettagli e la fumata bianca fino al 2021 diverrà ufficiale, tavola apparecchiata come ammesso dallo stesso centravanti argentino. Dopodiché, e qui siamo in fase embrionale, toccherà ad Alex Sandro.

Il 26enne terzino brasiliano, approdato in bianconero nell'estate del 2015 dal Porto, è diventato uno dei migliori interpreti della corsia mancina a carattere internazionale. Complici gli usi e costumi della Serie A, nello specifico grazie agli insegnamenti di Massimiliano Allegri, il numero 12 dei campioni d'Italia in carica è diventato un profilo totale: fase di spinta perentoria, acume tattico, facilità di corsa e rendimento costante.

Ecco la Goal 50: i migliori 50 giocatori al mondo

Madama s'è assicurata le prestazioni di Alex Sandro versando 26 milioni nelle casse del club portoghese. Adesso, dopo una stagione e mezza nel capoluogo piemontese, il valore del cartellino è quantomeno raddoppiato.

Alex Sandro Juventus Turin Training

Nel calcio-moderno la qualità degli esterni fa la differenza, concetto ampiamento compreso dalla Juventus nella sfida dell'Allianz Arena, partita in cui la truppa torinese ha sfiorato la grande impresa facendo leva proprio sulla forza delle fasce. Ecco perché, non badando a spese, nei mei scorsi diversi club che vanno per la maggiore hanno provato ad ingolosire l'a.d bianconero, Beppe Marotta, mettendo sul piatto offerte potenzialmente da capogiro.

Nulla da fare. La Juventus non è società venditrice, lavora ininterrottamente per cercare di rinforzare la rosa, blindando i suoi top player. Certo, le eccezioni fanno parte del gioco, vedi la richiesta esplicta di cessione targata Paul Pogba, ma complessivamente i bianconeri riescono a fare la voce grossa spegnendo spesso e volentieri le ardite ambizioni altrui.

Alex Sandro vede il prolungamento, semaforo verde per continuare a vincere in Italia e provare a cambiare la storia in Champions League. Il tutto, neanche a sottolinearlo, da protagonista; magari fino al 2021.

Chiudi