Notizie Risultati Live
Calciomercato

Calciomercato Juventus: Lirola osservato speciale al 'Mapei Stadium'

12:05 CEST 16/09/17
Pol Lirola Sassuolo Serie A
I dirigenti bianconeri, sfruttando l'appuntamento del Mapei Stadium, analizzeranno attentamente la prestazione del giovane terzino spagnolo.

Pensi al futuro della Juventus e, inevitabilmente, l'attenzione si sposta anche su Pol Lirola. Il 20enne terzino destro spagnolo, attualmente in prestito al Sassuolo, a giugno terminerà un proficuo percorso biennale tra le fila neroverdi. Una prima stagione produttiva sotto gli insegnamenti di Eusebio Di Francesco, in corso la prova del nove con Cristian Bucchi.

Approdato a Torino nel 2015, durante la sessione invernale, l'ex Espanyol ha saputo conquistare rapidamente la fiducia di Fabio Grosso, ex allenatore della Primavera bianconera. Dinamismo, velocità e buone doti tecniche. Capacità che sposano perfettamente il concetto di terzino moderno e che, a suon di sacrifici, hanno portato il ragazzo di Mollet del Vallès ad ottenere la grande opportunità. Finora, sfruttata oculatamente.

L'ad Beppe Marotta, ottimizzando il proprio patrimonio tecnico, a giugno rinfrescherà le corsie esterne. Scontato il rientro di Leonardo Spinazzola dall'Atalanta. Da valutare, invece, quello di Lirola. Se il calciatore iberico dovesse dare continuità a quanto di ottimo offerto nella passata annata, potrebbe seriamente candidarsi a cogliere l'eredità di Stephan Lichtsteiner, quest'ultimo in scadenza di contratto.

La fase propositiva convince pienamente. In quella difensiva, invece, Lirola deve migliorare. D'altro canto, valutando la carta d'identità, i margini di crescita certamente non mancano. Domani, a prescindere dalle scelte di Max Allegri, lo spagnolo se la dovrà vedere con un cliente scomodo. Insomma, test ideale per dimostrare di essere un giocatore da Juventus.

I dirigenti bianconeri, muovendosi per tempo, si sono assicurati un potenziale campioncino. Soffiato alla concorrenza del Manchester City, il valore del cartellino di Lirola è già profondamente lievitato. Radiomercato, a testimonianza di come il prospetto sia dei più notevoli, negli ultimi mesi lo ha associato al Barcellona. Ma la Juventus, avendo in mano un gioiello di tale portata, mai avrebbe potuto intavolare una trattativa.