Calciomercato Juventus, Lichtsteiner è tornato in auge: sarà rinnovo?

Commenti()
Getty
Non è più scontato l'addio di Lichtsteiner a fine stagione. A breve ci sarà un incontro con la Juventus, che intanto continua a seguire De Sciglio.

Che ne sarà di Stephan Lichtsteiner? Interrogativo curioso. Da ultima scelta per la corsia destra, con tanto di esclusione dalla lista Champions League, a prima opzione. Il calcio non offre grandi certezze e, rapidamente, tutto può cambiare da un momento all'altro. L'esperto terzino svizzero, fresco di 33 primavere, si appresta a disputare una seconda parte di stagione da protagonista.

Extra Time - Matilde, il segreto di super Skorupski

Il passaggio quasi definitivo al 4-3-1-2; l'infortunio di Dani Alves. Ecco i fattori che hanno rilanciato a pieni giri l'elvetico nelle gerarchie allegriane, tanto da dare per scontato il suo inserimento nel gruppo di coloro che dovranno provare ad aiutare la Juventus a vincere nell'Europa che conta. Sul futuro, però, nessuna certezza. Legato fino a giugno ai bianconeri, in corso Galileo Ferraris vantano un diritto di rinnovo unilaterale per un'altra stagione.

E presto, raccontano i ben informati, i dirigenti del club campione d'Italia incontreranno l'entourage dell'ex giocatore della Lazio per fare il punto della situazione. Rispetto ai mesi scorsi, sebbene ammissioni non ce ne siano mai state, il rapporto sembrerebbe essere tornato cordiale. Uno come Lichtsteiner, esponente illustre dell'ultimo quinquennio zebrato, mai nella vita avrebbe potuto accettare di buon grado l'allontanamento dalla Champions League.

Senza contare che, escogitando un un tentativo corposo, l'Inter nelle battute finali della sessione estiva aveva provato ad ingolosire il terzino di Adligenswil, non trovando però il via libera della Juventus. Insomma, maturati i presupposti per chiudere un ciclo maestoso, le parti - all'insegna della massima professionalità - non hanno mai definitivamente rotto. Uomo spogliatoio, personaggio schietto e deciso, elemento affidabile.

I tempi d'oro appaiono altri, qualche imperfezione nelle ultime uscite, ma la Juventus sul suo numero ventisei, in un modo o nell'altro, può sempre contare. Massimiliano Allegri, per quanto concerne la corsia destra, è alle prese con un quadro caotico. Il recupero di Dani Alves procede secondo tabella, nessuna intenzione di forzare le tempistiche.

Juan Cuadrado, nel contesto della linea a quattro, non sembra essere per caratteristiche una soluzione percorribile nel lungo periodo. Gli schiaffoni fin qui maturati, quattro in campionato e uno in Supercoppa Italiana, non agevolano l'azzardo. Cose semplici per una squadra che balbetta negli esercizi difficili. Lichtsteiner può essere visto come l'usato garantito, il livello di usura è notevole, ma non esistono altre soluzioni.

Detto questo, la Juventus pensa a rinfrescare il settore. Scout bianconeri in costante fase di analisi su Pol Lirola, in prestito biennale al Sassuolo, maiuscolo nell'anno e mezzo di Primavera zebrata. Rovente il fronte che porta a Mattia De Sciglio, di proprietà del Milan fino al 2018, lanciato nel grande calcio da Allegri. I rossoneri proveranno a quadrare il cerchio targato prolungamento. Se qualcosa non dovesse procedere nel verso giusto, tuttavia, Madama sarebbe pronta ad inserirsi con convinzione.

 

Chiudi