Notizie Risultati Live
Calciomercato

Calciomercato Juventus, Cristiano Ronaldo avanza: c'è un'altra clausola

07:57 CEST 04/07/18
Cristiano Ronaldo
La Juventus ha messo nel mirino Cristiano Ronaldo: potrebbe arrivare a Torino per molto meno del miliardo della clausola valida 'per tutti'.

La Juventus e i suoi tifosi possono sognare in grande. Come riferisce 'Tuttosport', infatti, l'affare Cristiano Ronaldo da semplice suggestione nelle ultime ore si è trasformato in un'ipotesi concreta per il club bianconero e la fumata bianca non sarebbe lontana.

Un nuovo modo di vedere la Serie A e la Serie B: scopri l'offerta!

L'a.d. Beppe Marotta e il suo braccio destro Fabio Paratici , dopo aver esaminato nei dettagli la fattibilità dell'operazione, avrebbero rotto gli indugi e si sarebbero mossi con Jorge Mendes (a Torino per l'acquisto di Cancelo, ndr) già la scorsa settimana, ottenendo il benestare al trasferimento del fuoriclasse portoghese, che secondo 'Marca' starebbe già cercando casa in città.

Incassata la disponibilità di Ronaldo all'approdo in Italia, la Vecchia Signora avrebbe  provveduto a comunicare al Real Madrid l'intenzione di pagare la clausola rescissoria dell'attaccante. Non quella praticamente impossibile da un miliardo di euro, ma, come anticipato martedì dal noto giornalista spagnolo Josep Pedrero , bensì un'altra da 100 milioni valida verso l'estero e inserita nel contratto del giocatore lo scorso gennaio quando i rapporti fra lui e il presidente dei Blancos Florentino Perez hanno cominciato a incrinarsi.

In quell'occasione CR7 e Perez hanno studiato le modalità di un possibile divorzio, aggiungendo appunto una seconda clausola d'uscita valida per gli altri Paesi (in modo da escludere il Barcellona) e non per tutti i club (ad esempio la cifra dei 100 milioni non è valida per il ricco PSG). Questo ha determinato che a potersi permettere l'acquisto di Ronaldo sono alla fine 4-5 società, fra cui appunto i campioni d'Italia di Allegri.

Così dopo un attento confronto con il presidente Andrea Agnelli , i due dirigenti bianconeri hanno provveduto prima a definire con Mendes i dettagli del contratto di Ronaldo, quindi a farsi avanti con il Real Madrid. CR7, se l'affare con la Juventus dovesse andare in porto, firmerebbe un contratto di 4 anni con il club torinese a 30 milioni di euro a stagione , lo stesso ingaggio che è stato proposto da Perez e da lui rifiutato.

Gran parte della cifra dell'ingaggio di Ronaldo (20 milioni su 30) sarà coperta attraverso accordi che probabilmente coinvolgeranno anche la Fiat Chrysler Auto . Come riferisce oggi 'Marca', sussistono pochi dubbi ormai sul fatto che l'attaccante abbia deciso di lasciare il Real Madrid.

" CR7 - titola l'importante quotidiano sportivo spagnolo - è ferito : o Florentino torna sui suoi passi o se ne va". E aggiunge: " ll giocatore ha deciso di andare via e non ne fa solo una questione economica. Ritiene che il club non lo stia trattando bene. Il suo rapporto con il presidente è compromesso. E la Juve è alla finestra ".

A determinare la scelta del Pallone d'Oro di accettare la proposta bianconera dopo 9 anni di vittorie e grandi successi con i Blancos, come riporta 'Tuttosport', avrebbero concorso poi ulteriori fattori, fra cui, oltre al ciclo ormai chiuso con le Merengues e i noti problemi con il fisco spagnolo,  il fascino della Serie A e la stima del campione portoghese per la Juventus e il suo pubblico, dopo il tributo che i tifosi gli hanno riservato allo Stadium nel confronto dello scorso anno in Champions League.

Le possibilità di un approdo di Ronaldo alla Juventus , dunque, per 'Tuttosport', sono al momento molto concrete e salvo clamorosi ripensamenti il fuoriclasse portoghese dovrebbe trasferirsi in bianconero. Il suo arrivo a Torino farebbe fare al club un doppio balzo in avanti sotto il profilo sportivo, con la caccia alla Champions League che manca in bacheca dal 1996, sia sotto quello del marketing, con i guadagni del settore che registrerebbero una netta impennata.