Notizie Risultati Live
Calciomercato

Calciomercato Juventus, Cancelo via solo per 40 milioni? I bianconeri trattano

15:58 CEST 11/06/18
Joao Cancelo Inter Serie A 11192017
Il Valencia stima Pjaca, ma vorrebbe ottenere il massimo a livello economico con la cessione di Cancelo: la Juve cerca un punto d'incontro.

Colloquio fitto, diretto e che non ammette soste. La Juventus è piombata su João Cancelo, 24enne terzino portoghese, reduce da una buona stagione in prestito tra le fila dell'Inter. Un'avventura, quella in nerazzurro, che si è chiusa per questioni economiche e non tecniche.

Il club meneghino, per dinamiche legate al fair play finanziario, non ha potuto esercitare dal Valencia il diritto di riscatto fissato a 35 milioni, spianando così la strada ai tanti club interessati. E dopo il pressing del Wolverhampton, disposto a investire 40 milioni pur di portare il laterale lusitano in Inghilterra, si sono inseriti con convinzione i campioni d'Italia, i quali vantano il pieno gradimento del giocatore. Un punto di partenza importante che, appunto, ha spinto gli uomini della Continassa ad aprire una trattativa con il club spagnolo.

Vige, sostanzialmente, una netta distanza. La Juventus, infatti, nei giorni scorsi ha provato a intavolare un'operazione sulla base del prestito oneroso con “obbligo” di riscatto, formula che però non sembra trovare terreno fertile nei pensieri del Valencia. Gli iberici, forti dell'offerta pervenuta dalla Premier League, vogliono ottenere da questa partenza 40 milioni. Insomma, tutto e subito.

Ecco perché, affidandosi all'operato degli intermediari, Madama sta tentando di trovare un punto di incontro a metà strada. Magari, in una trattativa separata, inserendo una contropartita tecnica. E qui tutti gli indizi portano a Marko Pjaca.

Il 23enne esterno offensivo croato sinora – a causa della malasorte – non è riuscito a imporsi con la casacca juventina, così come non ha impressionato nel passaggio semestrale conseguito con lo Schalke 04. Un percorso che, inevitabilmente, ha portato gli uomini della Continassa ad analizzare chirurgicamente la situazione.

La sensazione, e forse qualcosina in più, è che i bianconeri non smanino dalla voglia di privarsi di un potenziale fenomeno. Detto questo, nessuno scenario va escluso. Anche perché, progressivamente, sotto la Mole si sono imposti sia Douglas Costa sia Federico Bernardeschi.

Il fuoriclasse brasiliano, senza giri di parole, è diventato per Max Allegri un elemento imprescindibile. Il talento italiano, dal canto suo, ha dimostrato rapidamente di essere un giocatore da Juve. Un quadro globale che, quindi, non ammette per Pjaca grandi speranze in termini di minutaggio.

Il Valencia stima l'ex Dinamo Zagabria, ma non lo ritiene una priorità nell'ambito del discorso targato Cancelo. In parole povere: un'opportunità. Nulla di più, nulla di meno. Da quelli parti, in questo momento, conta ricavare il massimo profitto dalla vendita di João. Attenzione inoltre alle mosse dell'agente del terzino portoghese, Jorge Mendes, che non ha smesso di parlare con il Wolverhampton e che contemporaneamente progetta per il suo assistito un futuro roseo.

I bianconeri non demordono e, seppur a fuoco lento, contano di venirne a capo. I rapporti con il Valencia, vedi le cessioni di Norberto Neto e Simone Zaza, sono ottimi. Da qualche mese, per di più, all'interno dell'organigramma spagnolo è sbarcato l'attuale ds Pablo Longoria, ex capo degli osservatori della Juventus. Una carta che, alla lunga, potrebbe fare la differenza.