Notizie Risultati Live
Calciomercato

Calciomercato Inter, Spalletti blinda anche Candreva: "Non lo cediamo"

16:16 CEST 29/07/17
Luciano Spalletti Inter
Luciano Spalletti commenta la vittoria ottenuta dall'Inter contro il Chelsea: "Bene per un'ora, poi il nostro livello è calato. Dovremo parlarne".

Dopo le vittorie contro Lione e Bayern, si chiude con un altro successo di prestigio l’avventura dell’Inter nell’International Champions Cup.

La compagine nerazzurra infatti, si è imposta per 2-1 sul Chelsea campione d’Inghilterra, grazie alle reti messe a segno da Stevan Jovetic ed Ivan Perisic.

Luciano Spalletti, nella conferenza stampa post-partita, ha spiegato: “Abbiamo fatto molto bene per un’ora, poi il Chelsea ha iniziato a pressare e noi non siamo più riusciti a gestire bene il pallone. Ci siamo dovuti mettere sulla difensiva ma per merito nei nostri avversari”.

Jovetic ha segnato il goal che ha aperto le marcature e, nell’esultare, ha mimato il gesto di voler restare all’Inter: “Nonostante avesse un piccolo problema fisico ha giocato molto bene oggi, ha dato una mano anche in fase difensiva. Per me non è una sorpresa”.

In questi giorni si è parlato molto di un possibile approdo di Candreva al Chelsea: “Sono state dette molte cose nel corso di questa finestra di calciomercato ma assolutamente lui non andrà via. Abbiamo intenzione di non cedere Candreva, è un giocatore sul quale puntiamo molto e in quel ruolo non abbiamo molte alternative”.

L’Inter è parsa già in buone condizioni: “Dobbiamo fare in modo di non abbassare il nostro livello di gioco nel corso della partita. Dopo il 60’ abbiamo sbagliato troppi palloni ed è questa una cosa della quale dobbiamo discutere. Dobbiamo fare tutti del nostro meglio ma a questi ragazzi dobbiamo fare i complimenti per la loro professionalità”.

Per l’Inter adesso si prospetta il ritorno in Italia: “Abbiamo fatto un tour de force, le cose andranno organizzate diversamente l’anno prossimo. E’ stata una bellissima esperienza ma non abbiamo mai avuto il tempo per recuperare le energie. Faccio i complimenti alla città di Singapore, devo tornarci con la mia famiglia”.