Calciomercato Inter, Modric ora è una chimera: convocato per Tallinn

Commenti()
Getty Images
C'è anche Luka Modric nell'elenco dei giocatori che partiranno per l'Estonia, dove è in programma la Supercoppa Europea. Inter sempre più lontana.

Sempre più lontano, sempre più difficile da raggiungere. Luka Modric potrà anche avere il desiderio di provare una nuova avventura lontano dal Real Madrid, ma gli eventi, nel frattempo, vanno continuamente nella direzione di una permanenza in Liga.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Anche il centrocampista croato fa parte dell'elenco dei 29 giocatori che voleranno a Tallinn, in Estonia, per disputare la Supercoppa Europea contro l'Atletico Madrid. Gara secca in programma mercoledì sera, con calcio d'inizio alle 21. Chiaro segnale del fatto che Modric, pur apprezzando l'interesse dell'Inter, non ha intenzione di forzare la mano per ottenere il foglio di via dal Real Madrid.

Niente assenze dagli allenamenti come Kovacic; niente 'sparizioni' improvvise, come hanno fatto tanti suoi colleghi tra l'estate scorsa e questa; nessun rifiuto di imbarcarsi su un aereo. Modric pare aver accettato la volontà del Real Madrid di trattenerlo, ribaditagli in un incontro andato in scena la scorsa settimana da José Angel Sanchez, numero due di Florentino Perez.

A Tallinn il miglior giocatore dei Mondiali non dovrebbe scendere in campo dall'inizio: ancora approssimativa la sua forma fisica, a una settimana dal suo rientro a Madrid dopo i giorni di ferie concessi a chi è arrivato alle fasi finali dei Mondiali. Modric potrebbe comunque entrare nella ripresa, se Lopetegui dovesse avere bisogno di lui.

In sostanza, per l'Inter la caccia a Modric si fa ormai quasi impossibile. Non tanto per la volontà del croato, come detto, ma per l'impossibilità di trattare con le Merengues e per il tempo sempre più scarso a disposizione. Dopo aver sfidato il Milan in amichevole, tra gli applausi dei suoi sostenitori, l'ex Tottenham si prepara ora a fare lo stesso con l'Atletico. E i nerazzurri, a qualche chilometro di distanza, iniziano ad abbandonarsi ai rimpianti.

Chiudi