Calciomercato Inter, Modric fino all'ultimo: ieri un altro contatto

Commenti()
Getty Images
L'Inter non molla Luka Modric, sogno alimentato dalla volontà tuttora intatta del croato di lasciare il Real Madrid. Lunedì telefonata coi nerazzurri.

Le difficoltà sono obiettive, eppure l'Inter non molla il sogno Luka Modric. Il centrocampista croato è stato convocato regolarmente da Lopetegui per la Supercoppa Europea che si giocherà mercoledì sera a Tallin, ma come riporta 'Il Corriere della Sera' non è ancora detta l'ultima parola per il club milanese, che spera in un colpo sul gong.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il calciomercato estivo in Italia chiuderà i battenti venerdì 17 agosto alle 20, e i nerazzurri aspetteranno fino alla fine una telefonata dalla Spagna. Modric, infatti, non è contento di restare, vuole lasciare il Real Madrid, è intrigato dalla proposta dell'Inter e giovedì farà un estremo tentativo con Florentino Perez per provare a farsi liberare dai campioni d'Europa proprio al rientro dalla sfida con i cugini colchoneros.

Il centrocampista di Zara, eletto miglior giocatore degli ultimi Mondiali di Russia, nei quali ha trascinato la sua Croazia in finale, non vuole arrivare alla scontro frontale con i Blancos, e anche per questo ha deciso di rispondere alla convocazione di Lopetegui. Ma non per questo non è determinato a far valere le sue ragioni.

Così giovedì ribusserà alla porta di Perez e chiederà ancora una volta di essere liberato, in rispetto del patto d'onore che era stato stabilito fra i due. A quel punto l'Inter, forte dell'intesa già raggiunta con il giocatore, formulerebbe la sua offerta di prestito con diritto di riscatto. Intanto i contatti fra Modric  e il club nerazzurro restano costanti: l'ultima telefonata risale ad appena ieri mattina all'ora della colazione.

In favore di Modric e dei nerazzurri gioca anche un fattore da non trascurare, ovvero la chiusura posticipata rispetto all'Italia del calciomercato spagnolo rispetto a quello italiano: nel caso in cui la partenza di Modric dovesse effettivamente concretizzarsi, il Real Madrid avrebbe tutto il tempo di trovarsi un sostituto all'altezza, visto che nel Paese iberico le trattative proseguiranno fino al 31 agosto.

Le soluzioni per i Blancos, come riporta sempre 'Il Corriere della Sera', sono due: Thiago Alcantara del Bayern Monaco e Sergej Milinkovic-Savic della Lazio. Lo spagnolo è in pole position, visto che costerebbe meno e che anche in Germania il calciomercato estivo chiuderà i battenti il 31 agosto, mentre per assicurarsi il serbo i Blancos dovrebbe fare molto in fretta e girare, subito dopo la cessione di Modric, un assegno da 120 milioni di euro a Lotito.

L'Inter, che con l'arrivo del croato si candiderebbe a diventare la principale rivale della Juventus nella corsa allo Scudetto, è consapevole che le parti sono al momento molto distanti (il Real ha finora sempre fatto muro sull'ipotesi cessione), che l'operazione resta particolarmente difficile e che i tempi sono molto stretti, ma fa proprio il detto 'la speranza è l'ultima a morire'. 

Bisognerà attendere fino a venerdì e tutto sarà più chiaro: dopo il colpo Keita, Modric sarebbe la ciliegina sulla torta del calciomercato nerazzurro. Se poi il sogno dovesse definitivamente sfumare, come riferisce 'La Gazzetta dello Sport', non ci sarebbe nessun 'piano B' e il calciomercato del club milanese sarebbe da considerarsi chiuso con l'acquisto della punta senegalese.

Chiudi