Calciomercato Inter, Miranda messo da parte: ipotesi cessione a gennaio

Commenti()
Getty Images
L'Inter potrebbe cedere Miranda già a gennaio: il brasiliano non è contento del proprio minutaggio. Pronta la lista. Per giugno vivo De Paul.

Terzo posto in classifica, qualificazione in Champions League ancora in piedi, un momento complessivamente positivo dopo le difficoltà iniziali. In casa Inter ci sono tutte le ragioni per poter essere fiduciosi nel futuro. Ma non per tutti.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Secondo il 'Corriere dello Sport' infatti Miranda non sarebbe soddisfatto del minutaggio fin qui accumulato e avrebbe chiesto la cessione già per il prossimo gennaio. Nonostantei l rinnovo firmato a inizio stagione, l'ex Atlético avrebbe giocato troppo poco e avrebbe già manifestato a Spalletti il suo malcontento.

Per lasciarlo partire già nel mercato invernale l'Inter dovrebbe riuscire prima a trovare un eventuale sostituto. Sulla lista della dirigenza sarebbero tre i nomi: Joachim Andersen della Sampdoria, Gary Cahill del Chelsea e Diego Godin, ex compagno proprio di Miranda all'Atlético. Gli ultimi due vanno in scadenza di contratto a giugno 2019.

L'articolo prosegue qui sotto

Finora il centrale brasiliano ha giocato soltanto da titolare soltanto 8 volte sulle 19 partite stagionali disputate dall'Inter, troppo poche per i suoi standard, come ha fatto capire anche dopo la sconfitta con il Tottenham: "E' logico che un calciatore del mio livello vorrebbe giocare sempre e che questa situazione non mi piaccia, ma cerco di essere utile".

Per il centrale, che ha compiuto 34 anni lo scorso settembre, sarebbe possibile un rientro in Brasile. L'Inter dovrà sostituirlo con un giocatore di altrettanta esperienza, ma tiene gli occhi anche sui giovani: tra questi, secondo 'Tuttosport', rientrerebbe anche il turco del Galatasaray Ozan Kabak, classe 2000 già seguito da tuttti i top club europei.

Secondo il quotidiano torinese rimane sempre vivo anche l'interesse per Rodrigo de Paul: le 6 reti in 14 gare non sono passate inosservate, oltre alla duttilità tattica e alla tecnica mostrata. La valutazione sarebbe di 25 milioni di euro e la concorrenza di Milan e Napoli potrebbe pesare.

Chiudi