Calciomercato Inter, 30 milioni di plusvalenze: Perisic è 'salvo'

Commenti()
L'Inter raggiunge l'obiettivo imposto dal Fair Play Finanziaro di raggiungere i 30 milioni di plusvalenza senza la cessione di Ivan Perisic.

Missione compiuta per l'Inter di Spalletti, che grazie agli ultimi movimenti di mercato in uscita raggiunge l'obiettivo imposto dal Fair Play Finanziario: 30 milioni di plusvalenze entro il 30 giugno senza il 'sacrificio' di Ivan Perisic.

Si era parlato molto della probabile cessione dell'esterno croato, corteggiato a lungo dal Manchester United di Mourinho: la dirigenza ha saputo però trovare una via alternativa per incassare i milioni necessari.

Come riferisce 'Sky Sport', l'Inter ha portato a termine le seguenti operazioni in uscita: Dimarco al Sion per 4 milioni, Gravillon al Benevento per 1,5 milioni, Miangue al Cagliari per 3,5 milioni, Eguelfi all'Atalanta per 1,5 milioni, Banega per 9 milioni al Siviglia e Caprari alla Sampdoria per 15 milioni.

Quest'ultimo è stato inserito nell'operazione che ha portato Skriniar in nerazzurro, Spalletti può sorridere: nessun grande nome è stato sacrificato.

Chiudi