Calciomercato Barcellona, Malcom può partire a gennaio: c'è il Guangzhou di Cannavaro

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Octavio Passos
L'intermediario Cury spinge per portare Malcom in Cina: l'esterno del Barcellona piace al Guangzhou Evergrande di Fabio Cannavaro.

Il futuro di Malcom potrebbe essere in Cina. L'esterno, oggi al Barcellona ma a lungo corteggiato la scorsa estate prima dall'Inter e poi dalla Roma, sarebbe finito nel mirino del Guangzhou Evergrande del nostro Fabio Cannavaro.

Clicca qui per attivare il mese gratuito su DAZN: vedi oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B in esclusiva

A spingere per il trasferimento di Malcom in Cina è l'intermediario André Cury che cura gli interessi del Barcellona in Sud America ed è stato il grande regista dell'approdo di Malcom in blaugrana. Ora però il brasiliano fatica a trovare spazio e la soluzione cinese potrebbe essere ideale, soprattutto dal punto di vista economico.

Cury, che lavora in stretto contatto con l'agente di Malcom, d'altronde è lo stesso uomo dell'affare Paulinho.  Il centrocampista è tornato recentemente al Guangzhou Evergrande per 50 milioni di euro, 10 in più rispetto al prezzo pagato qualche anno fa dal Barcellona per acquistarlo.

Al Guangzhou Malcom ritroverebbe ben quattro connazionali dato che la squadra di Cannavaro può contare su Anderson Talisca, Goulart, Alan e appunto Paulinho.

Malcom, attualmente ai box per un leggero infortunio, comunque non è l'unico affare a cui lavora Cury che spinge anche per il trasferimento in Cina di Dudu.

In questo caso però Cury finora si è dovuto scontrare con le resistenze del presidente del Palmeiras che ha già rifiutato un paio di offerte per il suo bomber.

Prossimo articolo:
Liverpool-Napoli, Alisson firma il ko azzurro con un miracolo al 92'
Prossimo articolo:
Attento e implacabile di testa: la rivincita di Sainsbury contro l'Inter
Prossimo articolo:
Ottavi Champions League: le possibili avversarie della Roma
Prossimo articolo:
Ottavi Champions League: le possibili avversarie della Juventus
Prossimo articolo:
Ancelotti consola il Napoli: "Abbiamo fatto il massimo, ora l'Europa League"
Chiudi