Notizie Risultati
Calciomercato

Calciomercato Atalanta, Kurtic in uscita: Cagliari e Chievo ci provano

15:50 CET 03/01/18
Kurtic Atalanta Serie A
Con De Roon e Freuler, Kurtic ha perso il posto da titolare nell'Atalanta: diverse squadre di Serie A pronte ad accoglierlo.

Ai sedicesimi di Europa League, in lotta per un posto continentale, alle semifinali di Coppa Italia. Altra grande stagione per l'Atalanta di Gasperini, che nonostante la cessione di Kessiè e di Gagliardini nel 2017 ha comunque confermato di poter dare del filo da torcere a tutti: persino a Lione e Napoli.

La rosa non è ampia a livelli delle big, ma offre comunque ottime alternative per variare lo scacchiere: basti pensare alla possibilità di tenere in panchina Ilicic e Petagna e vincere comunque. Tra i più sacrificati delle ultime settimane c'è ad esempio Kurtic, che proprio per il poco spazio concesso ultimamente potrebbe lasciare Bergamo a gennaio.

Su Kurtic ci sono diverse squadre di Serie A, tra tutte il Cagliari: Lopez è alla ricerca di un centrocampista di qualità da unire alla squadra, capace di giocare anche sulla trequarti alle spalle dell'ultima punta Pavoletti. Joao Padro salterà diverse gare per squalifiche e al ritorno potrebbe alternarsi con lo sloveno.

In più Kurtic sarebbe ottimo innesto nella linea di centrocampo, insieme ai vari Barella e Ionita. Occhio però al Chievo e sopratutto a Maran: i due hanno già lavorato insieme ai tempi del Palemo e del Varese e potrebbero tranquillamente ricongiungesi a gennaio.

Più staccata la SPAL, alla ricerca di giocatori abituati alla Serie A per rimanere nella medesima, e il Genoa. Kurtic piace in generale a diverse squadre della massima serie, ma l'idea del giocatore è quella di non trasferirsi in una compagine troppo impegnata nella lotta salvezza. Sarebbe un bel salto all'indietro rispetto a quanto fatto ultimamente con l'Atalanta.

In questa stagione di Serie A Kurtic è spesso partito dalla panchina, rimanendo fuori per tutta la gara in cinque occasioni: è stato utilizzato con poca frequenza anche in Europa League, mentre in Coppa Italia ha sulle spalle una squalifica di due turni. Ragion per cui l'idea dell'addio appare decisamente concreta.