Cairo risponde a Mediapro: “I diritti tv valgono di più”

Commenti()
Getty Images
Il presidente del Torino Urbano Cairo sui diritti tv: "Offerta importante di Mediapro, ma abbiamo un obiettivo più elevato".

Da una parte le elezioni del presidente della FIGC, dall'altra il nodo diritti tv: sono giorni di cambiamento per il calcio italiano, ma il presidente del Torino Urbano Cairo predica calma in attesa dell'offerta giusta.

Intervenuto a margine dell'assemblea elettiva a Fiumicino, il patron granata risponde di fatto all'ultima offerta del broker iberico, che ha messo sul piatto 950 milioni per il triennio 2018-2021: "Hanno fatto un'offerta importante, che però non è quella che noi vogliamo. Abbiamo un obiettivo più elevato, ma è già un passo avanti rispetto agli 830 milioni a cui si era arrivati con le negoziazioni private".

Cairo alza dunque l'asticella per i diritti della Serie A: "Secondo me valgono molto e c'è spazio per crescere ancora. Bisogna risolvere il tema della governance, ma ci stiamo lavorando e credo che anche qui stiamo facendo passi avanti. In questo momento non c'è unità, però credo che ci stiamo avvicinando a trovare i nomi che gestiranno poi la Lega".

Prossimo articolo:
Dramma Emiliano Sala, riprese le ricerche dell'aereo
Prossimo articolo:
Tottenham-Chelsea: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Dove vedere PSG-Strasburgo in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Bergwijn e Groeneveld obiettivi per la fascia
Prossimo articolo:
Dove vedere Siviglia-Barcellona in tv e streaming
Chiudi