Cagliari-Atalanta 0-2: Zapata-Pasalic, la Dea sfiderà la Juventus

Commenti()
Getty Images
L'Atalanta supera il Cagliari alla Sardegna Arena, i goal in zona Cesarini di Zapata e Pasalic portano la Dea ai quarti di finale.

Al termine di una partita combattuta, l' Atalanta espugna la Sardegna Arena, imponendosi 2-0 sul Cagliari grazie a due reti in zona Cesarini. La Dea sfiderà ora la Juventus nei quarti di finale di Coppa Italia. Finisce invece l'avventura dei sardi nel torneo. Maran schiera Faragò mezzala destra e Barella trequartista dietro le due punte Joao Pedro e Pavoletti, Gasperini risponde con Gomez sulla trequarti dietro il tandem offensivo composto da Duvan Zapata e Ilicic.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Parte forte l'Atalanta, che va due volte alla conclusione nei primi minuti: Gomez impegna Cragno, mentre Freuler, imbeccato da Ilicic, calcia alto sopra la traversa. Il Cagliari risponde con un colpo di testa di Ceppitelli parato da Gollini e un goal di Pavoletti annullato per fuorigioco.

La Dea va vicina al vantaggio al 20': triangolazione sulla destra fra Hateboer e Ilicic, con diagonale dello sloveno fuori di un soffio dopo una deviazione miracolosa di Cragno non vista dall'arbitro. I bergamaschi palleggiano bene, ma i sardi si difendono con ordine. Nel recupero della prima frazione l'ex Padoin impegna a una grande risposta Gollini, poi tenta il palloneto da posizione defilata ed è provvidenziale un salvataggio di Palomino sulla riga. 

Nella ripresa Cagliari insidioso in contropiede al 54': sventagliata di Srna per Pavoletti, che controlla e calcia in caduta, ma spedisce a lato. Per i nerazzurri al 59' punizione di Gomez per la testa di Zapata: pallone alto di poco. Ancora il colombiano fugge via a Srna e calcia di potenza, ma trova la risposta con i piedi di Cragno. Al 70' su palla persa dai rossoblù, Ilicic calcia al volo dai 25 metri, chiamando nuovamente Cragno a superarsi.

La gara resta vivace e aperta: al 73' Joao Pedro cambia gioco e smarca sulla sinistra  Padoin, che si coordina e impegna Gollini. Freuler dall'altra parte semina il panico nell'area rossoblù e ancora una volta è decisivo Cragno con un salvataggio da distanza ravvicinata, poi il tentativo di tap-in termina alto. Maran, dopo l'inserimento di Farias, getta nella mischia anche Birsa, all'esordio in rossoblù, e Bradaric. 

Tuttavia è l'Atalanta a rendersi ancora pericolosa con un tiro a botta sicura di Ilicic che colpisce il palo esterno a Cragno battuto. Il Cagliari si spinge in avanti nel finale, ma quando la partita sembra destinata ai supplementari in rapida sequenza arrivano i 2 goal della vittoria esterna dell'Atalanta: prima Zapata di testa, poi Pasalic con una conclusione da distanza ravvicinata, regalano la qualificazione ai quarti alla Dea. 

I GOAL

88' D. ZAPATA 0-1

Castagne mette in mezzo una palla velenosa, Ceppitelli si fa sorprendere da Zapata che in tuffo insacca di testa sotto la traversa.

90' + 3 PASALIC 0-2

Zapata stoppa in area e appoggia per l'accorrente Pasalic, che da distanza ravvicinata castiga per la seconda volta Cragno.

IL TABELLINO

CAGLIARI-ATALANTA 0-2 (0-0)

MARCATORI: 88' D. Zapata, 90'+3 Pasalic

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 7; Srna 6.5, Ceppitelli 6, Romagna 5.5, Padoin 6.5; Faragò 5.5, Cigarini 4.5 (76' Bradaric 5), Ionita 5.5 (76' Birsa 5.5); Barella 6; Joao Pedro 5.5, Pavoletti 5.5 (67' Farias 5).

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini 6; Toloi 6, Palomino 6.5, Djimsiti 6; Hateboer 5.5, Pessina 6, Freuler 6.5 Castagne 6.5; Gomez 6 (90' +1 Pasalic 7); D. Zapata 7.5, Ilicic 7.

Arbitro: Piccinini di Forlì

Ammoniti: Cigarini, Faragò (C), Freuler, Toloi, Djimsiti (A)

Espulsi: nessuno

Prossimo articolo:
Genoa, infortunio per Hiljemark: dovrà operarsi all'anca, stagione finita
Prossimo articolo:
Chi è Emiliano Sala, bomber del Nantes e acquisto record del Cardiff
Prossimo articolo:
Calciomercato Cagliari, Deiola rientra dal prestito al Parma
Prossimo articolo:
De Laurentiis jr sulla scia di papà Aurelio: "Il Bari ha grande appeal, non è il Frosinone"
Prossimo articolo:
Calciomercato Fiorentina, scambio Terracciano-Dragowski con l'Empoli
Chiudi