Buffon smentisce la lite di Cardiff: "Invenzioni"

Commenti()
Getty Images
Gianluigi Buffon esclude diverbi nello spogliatoio della Juventus a Cardiff, poi 'consiglia' Donnarumma: "Faccia ciò che lo renda felice".

C'è chi paventa momenti di tensione vissuti a Cardiff nell'intervallo di Juventus-Real Madrid, ma a gettare ulteriore acqua sul fuoco riguardo i rumors ci pensa Gianluigi Buffon.

Il capitano bianconero, a Carrara per un evento benefico in favore di Amatrice, a 'Mediaset' ha risposto così a precisa domanda: "E' un qualcosa privo di fondamento, non è che quando si perde bisogna per forza trovare giustificazioni inventate. Qualcuno è stato più bravo di te e il Real quella sera lo è stato".

"Cardiff ha confermato che la Juventus non ha tabù europei: due finali in tre anni significano che non hai grandi problemi - ha evidenziato - Rimangono le finali perse ma quando incontri certe squadre devi mettere in preventivo anche di finire ko. Abbiamo una buona base che deve rassicurare i tifosi, noi più esperti dobbiamo continuare a rendere come fatto in questi anni".

La delusione per il ko in finale di Champions è ormai in soffitta: "L'anno prossimo mi auguro di fare una stagione importante, ci tengo e penso di meritarmelo. Lavorerò in funzione di quello, insieme ai miei compagni per ribadire gli ultimi successi".

Parlando di portieri, Buffon 'consiglia' Donnarumma sulla telenovela legata al mancato rinnovo col Milan: "Ognuno gestisce la propria vita, già gli ho detto ciò che dovevo dirgli, resterà un segreto tra noi e dovrà fare ciò che lo renderà felice".

Gianluigi Donnarumma Buffon Italy

A proposito di mercato, Federico Bernardeschi (concittadino del numero uno della Juve) viene accostato a 'Madama': "Non so se potrà giocarci, ma so che è un grandissimo campione. Va lasciato in pace".

Infine la Nazionale, con Spagna-Italia che incombe: "Dobbiamo farci trovare in grande condizione, loro sono una delle favorite per vincere in Russia e abbiamo l'handicap di dover vincere per forza. Ma dobbiamo pensare solo a migliorare ancora e fare una bella gara, ciò che dirà il campo sarà una conseguenza del processo di crescita".

"Vorrei meritarmi l’opportunità di fare il sesto Mondiale - ha confidato Buffon a 'Sky' - È un anno stimolante, che mi godrò sicuramente. Darò il meglio di me perché so di poterlo fare, sono curioso di vedere come risponderò in questa stagione. Ho dei bei ricordi in quelle terre, l’esordio in Nazionale e la Coppa Uefa con il Parma".

Chiudi