Botta e risposta Spalletti-Mazzarri: "Ha sempre timore", "Non siamo al cinema"

Commenti()
Luciano Spalletti ha accusato Mazzarri di non volergli dare la mano dopo la partita, ma il tecnico del Torino ironizza: "Non è cinema".

Strascico polemico tra i due allenatori al termine di Torino-Inter dopo che Luciano Spalletti è andato a cercare Walter Mazzarri per stringergli energicamente la mano con un ghigno beffardo sul volto.

Il tecnico dell'Inter, interrogato da 'Sky Sport' sul motivo del suo gesto, ha quindi spiegato: "Rabbia nel saluto a Mazzarri? Lui è uno che ha sempre un po' di timore anche quando vince, per cui hai vinto, non c'è da aver timore, la partita è finita. Non darmi la mano con la puntina, se non me la vuoi dare non me la dai...".

PS Spalletti Mazzarri

Mazzarri dal canto suo ha invece scelto la strada dell'ironia e sull'episodio ha speso solo poche parole: "Sono contento, sarei falso a dire il contrario. La stretta di mano a Spalletti? E che siamo al cinema? È una normale stretta di mano, era tutto contento, siamo contenti tutti allora“.

L'allenatore del Torino infatti ha preferito sottolineare la buona prestazione dellla sua squadra e riguardo a una presunta rivincita ottenuta contro l'Inter assicura: "Non devo fare rivincite di niente. Dopo 15 anni di carriera, i risultati che ho ottenuto non credo di dover dimostrare niente". Discorso chiuso, insomma.

Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Udinese, Inler può tornare
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, stretta finale per Piatek: il Genoa chiede Plizzari
Prossimo articolo:
Boateng-Barcellona, Sassuolo sul sostituto: Caprari caldo, offerto Balotelli
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Allegri annuncia: "Spinazzola resta"
Chiudi