Borriello trascina il Carpi e sogna la chiamata di Conte: "Se continuo così è possibile"

Commenti()
Getty Images
Marco Borriello, grande protagonista nella vittoria del Carpi contro il Genoa, spera nella chiamata del suo ex tecnico Conte: "Posso rientrare tra i 30 per gli Europei".

Il Carpi torna alla vittoria e ritrova Marco Borriello. L'esperto bomber, dopo qualche problema fisico di troppo, è infatti entrato nel finale della gara di 'Marassi' siglando il goal del momentaneo pareggio e trascinando la squadra.


LEGGI DI PIU': Genoa-Carpi, la cronaca | Castori: "Salvezza possibile"


Da buon ex, però, Borriello non ha esultato come probabilmente non farebbe neppure in caso di goal domenica prossima quando ospite del Carpi sarà il Milan, altra sua ex squadra.

"Il Milan per me è stata una grande scuola di vita, ora però non so se giocherei. Ma il Carpi comunque ha già  fermato altre grandi", ha ammesso Borriello a 'Sky Sport' con chiaro rfierimento al Napoli, bloccato sullo 0-0 qualche mese fa.

L'articolo prosegue qui sotto

Quindi l'attaccante confessa di sognare ancora la Nazionale: "Dipende da me, se faccio venti partite come quella di domenica scorsa posso anche rientrare nei 30 di Conte".

Ora però è tempo di pensare soprattutto al presente: "Un bel regalo per Natale sarebbe essere fuori dalla zona retrocessione, mentre per me sarebbe segnare quanti più goal possibile". Due cose che, come dimostra Genova, sono peraltro abbastanza collegate.

 

Chiudi