Bomba d'acqua e onde sul campo del Villarreal: si gioca alle 22:10

Villarreal Maccabi Tel Aviv lluvia 05112020
Surreale scena all'Estadio de la Cerámica, dove sono caduti 60 litri per metro quadrato in mezzora: tutto risolto in poco tempo.

Definire il campo del Villarreal allagato prima della sfida di Europa League, valida per la terza giornata, sarebbe un eufemismo. Eppure, il match contro il Maccabi Tel Aviv si gioca regolarmente. Certo, con più di un'ora di ritardo, ma vedendo le immagini e i filmati provenienti dalla Spagna, si tratta già di un grande risultato.

Mezzora prima dell'orario previsto per la gara, sull'Estadio de la Ceramica sono infatti piovuti 60 litri per metro quadrato: terreno di gioco in balia, letteralmente, delle onde, che hanno portato l'UEFA e le due squadre ad aspettare una soluzione per il match.

Staff al lavoro una volta cessata l'alluvione, o comunque limitata, e in appena 45 minuti campo sgombro e lucido per la gara tra i padroni di casa del Villarreal e il Maccabi, entrambe a sei punti nel girone I, con la possibilità di archiviare ufficiosamente il passaggio ai sedicesimi di finale.

Certo, il terreno è risultato essere non perfetto per la sfida di Europa League, ma rispetto alle onde viste intorno alle 20:30, i danni allo stesso sarebbero potuti essere decisamente più gravi. Alla fine però squadre in campo, per tre punti essenziali al proseguo del torneo.

Alle 22:10 dunque il calcio d'inizio di una gara, che un'ora e mezza prima, sembrava praticamente impossibile si potesse disputare.

 

Chiudi