Bologna-Juventus, le pagelle: Kean non sbaglia, Da Costa sì

Commenti()
(C)Getty Images
Moise Kean è il protagonista del successo della Juventus a Bologna. Bene anche Douglas Costa. Felsinei traditi dal portiere, Destro impalpabile.


BOLOGNA


Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

DA COSTA 4.5: La commette grossa regalando la via della rete a Bernardeschi e, complessivamente, ne azzecca decisamente poche.

CALABRESI 5: Propone un contributo all'insegna dell'insicurezza e, come se non bastasse, non vive attimi fortunati né con i rimpalli né con i contrasti.

DANILO 5: Avrebbe la giusta esperienza per galleggiare, ma si adegua al livello corale.

HELANDER 5: Prova a farsi sentire con le cattive, tuttavia nell'uno contro uno palesa limiti non indifferenti.

MATTIELLO 5.5: Ex di giornata, si preoccupa esclusivamente di mantenere la posizione. E ci riesce a targhe alterne. (69' ORSOLINI 5.5: Tenta la giocata, ma non è gara da fioretto).

SVANBERG 5: Il futuro potrà anche essere suo, ma per il momento fatica enormemente a comprendere usi e costumi nostrani. Insomma, c'è tanto da lavorare. (63' DONSAH 5.5: Al rientro da un lungo stop, tornerà utile. Eccome).

PULGAR 5: Sbaglia tutto quello che c'è da sbagliare, non fornendo la necessaria copertura al pacchetto arretrato.

SORIANO 5.5: Messo alla porta dal Torino, non trova certamente un esordio felice. Poche letture e, il più delle volte, errate.

DIJKS 5.5: Soffre maledettamente le incursioni del dirimpettaio, palesando grossi limiti in fase offensiva.

DESTRO 4.5: Non sfrutta a dovere la chance datagli da Inzaghi. Elementare nelle letture, poco presente mentalmente. Valigie pronte? (77' PALACIO 5.5: Fatica in lungo e in largo).

SANSONE 6: Al debutto in rossoblù, ha poche occasioni per mettersi in mostra. La fase offensiva, infatti, per i felsinei non è decisamente cosa. Quantomeno vorrebbe spaccare il mondo.


JUVENTUS


SZCZESNY 6: Si becca il gelo del Dall'Ara, vivendo una serata da spettatore non pagante.

DE SCIGLIO 5.5: Più insicuro del solito, sbaglia diversi appoggi banali peccando in termini di concentrazione.

BONUCCI 6: Deve impostare e lo fa bene. Patisce poco, per non dire pochissimo, gli impalpabili attaccanti rossoblù.

CHIELLINI 6.5: Il solito muro, dalle sue parti non si passa proprio mai. Non ci sono dubbi: miglior stagione in carriera.

SPINAZZOLA 6.5: Alla prima tra i grandi della Juventus, e con un brutto infortunio alle spalle, macina con profitto chilometri su chilometri. (80' ALEX SANDRO SV).

EMRE CAN 6: Taglia e cuce, il tutto ancora alla ricerca della miglior condizione.

PJANIC 6.5: Il solito radar. Palleggia qua e là, dosandosi in funzione della Supercoppa Italiana.

KHEDIRA 6: In versione mezz'ala sinistra, se la cava con mestiere.

BERNARDESCHI 6.5: Trova la rete, agendo proficuamente tra le linee. Destra o sinistra non fa differenza. Parola d'ordine: qualità.

KEAN 7: Segna un goal da bomber di razza e blinda il suo futuro nel capoluogo piemontese. Due squilli in prima squadra, entrambi rifilati al Bologna. (62' RONALDO 6: Scalda i motori in vista di Gedda).

DOUGLAS COSTA 6.5: Diverte e si diverte. Accelera, tenta il numero e, soprattutto, si candida per una maglia da titolare contro il Milan. (77' DYBALA SV).

Prossimo articolo:
Rassegna stampa: le prime pagine sportive
Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Roma, Schick richiesto dal Tottenham: no dei giallorossi
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Diawara chiesto al Napoli: no degli azzurri
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Genoa, ipotesi Stepinski
Chiudi