Błaszczykowski al Wisla Cracovia: non riceverà lo stipendio per aiutare il club

Commenti()
Getty Images
Il Wisla Cracovia sta attraversando gravi problemi economici e rischia la retrocessione: da Błaszczykowski anche un milione di euro.

Per Jakub Kuba Błaszczykowski è ora di tornare a casa. Il centrocampista polacco, infatti, giocherà nuovamente nel Wisla, club con il quale è cresciuto prima di diventare giocatore ambito da tutta Europa e mettersi in mostra con la maglia del Borussia Dortmund. Non solo: giocherà senza stipendio, per aiutare il club di Cracovia.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva: attiva qui il tuo mese gratuito

Dodici anni dopo aver lasciato il WIsla Cracovia, Błaszczykowski torna in città per aiutare il suo vecchio club con i guai finanziari con cui sta facendo i conti in queste ultime settimane. La società sta avendo infatti grossi problemi nel pagare gli stipendi, tanto da rischiare l'esclusione dal campionato e la retrocessione in terza serie.

Se in campo il Wisla è comunque in buona posizione, in lotta per i playoff Scudetto, fuori l'arrivo di Błaszczykowski potrebbe aiutare sensibilmente. L'ex centrocampista della Fiorentina, con cui ha militato nel 2015/2016, non riceverà lo stipendio e presterà u milione di euro al club insieme ad altri due soci.

Błaszczykowski aveva già prestato 300.000 euro al Wisla Cracovia, ora ha deciso di alzare la posta per evitare che il club con cui ha giocato tra il 2005 e il 2007 non debba sprofondare nelle categorie inferiori. Senza demeriti sul campo di gioco.

Classe 1985, dopo aver lasciato la Fiorentina, Błaszczykowski ha giocato col Wolfsburg, con cui ha avuto poche opportunità in questa stagione. Una sola presenza e addio scritto. Addio che si è trasformato in qualcosa di grande per qualcun altro. E non solo per lui.

Błaszczykowski ha vissuto un'infanzia tribolata, dunque è molto sensibile a chi è in difficoltà. Il centrocampista polacco, come noto, vide il padre uccidere la madre quando aveva appena dieci anni: qualcosa che ovviamente l'ha sconvolto, cambiandolo per sempre.

Prossimo articolo:
Roma-Torino, le pagelle: El Shaarawy entra e incide, muro Nkoulou
Prossimo articolo:
DIRETTA: Inter-Sassuolo LIVE - probabili formazioni
Prossimo articolo:
Udinese-Parma, le formazioni ufficiali: Okaka e Biabiany dal 1'
Prossimo articolo:
Classifica marcatori Serie A 2018/2019
Prossimo articolo:
Serie B, i risultati - Pari del Lecce, vince il Foggia
Chiudi