Bielorussia, Shkurin si rifiuta di giocare: "Dovrà prima dimettersi Lukashenko"

Commenti()
Lukashenko Belarus 03262020
Getty
L'attaccante del Cska Mosca e della Bielorussia Ilya Shkurin prende posizione: "Mi rifiuto di scendere in campo finchè Lukashenko sarà al potere".

Le furiose proteste in Bielorussia toccano anche il mondo del calcio: dopo l'arresto dell'attaccante del Bate Borisov Saroka un altro giocatore si schiera apertamente contro il presidente Lukashenko, rieletto tra mille polemiche proprio nei giorni scorsi.

L'attaccante del Cska Mosca e della Bielorussia Ilya Shkurin ha infatti preso una durissima posizione contro i vertici del paese, rifiutandosi categoricamente di scendere in campo con la maglia della Nazionale.

L'articolo prosegue qui sotto

Questo il suo messaggio sul proprio profilo 'Instagram', dove lancia un attacco diretto al presidente Lukashenko:

"Mi rifiuto di rappresentare gli interessi della selezione finché il regime di Lukashenko sarà al potere. Lunga vita alla Bielorussia".

Una grave perdita per la nazionale bielorussa: Shkurin era stato infatti il miglior attaccante del campionato con 19 reti e a soli 21 anni era stato convocato per le partite della Uefa Nations League contro Albania e Kazakistan in programma a settembre.

La Federazione ha risposto con una nota ufficiale senza fare riferimento allo stesso Shkurin, specificando però come lo sport debba restare immune da situazioni politiche, religiose e razziali riguardanti il paese.

Chiudi