Benevento, Vigorito ci crede: "Fermare la Juventus per fare un regalo al Napoli"

Commenti()
Getty Images
Il presidente del Benevento, Oreste Vigorito, crede nella salvezza: "Il Napoli ci ha tolto 6 punti ma vogliamo fargli un regalo fermando la Juventus".

La rocambolesca vittoria arrivata contro il Crotone ha tenuto acceso le speranze di salvezza del Benevento, ora con 10 punti all'attivo e ad undici lunghezze proprio dai calabresi. Un eventualità difficile da concretizzarsi ma ancora possibile, almeno dal punto di vista aritmetico.

Il presidente del club sannita, Oreste Vigorito, ha parlato ai microfoni di 'Si gonfia la rete' su 'Radio Crc' e i toni appaiono entusiastici: "Il mercato di gennaio sta iniziando a dare risultati. Sapevamo che dovevamo vivere un periodo di difficoltà dovuto all’adattamento di chi è arrivato, ma l’apprendistato sta finendo".

L'articolo prosegue qui sotto

"Se leggete i giornali, - continua il numero uno campano - vi rendete conto che il Benevento tra le piccole, è stata la squadra che a giugno ha comprato di più sul mercato e tutti diedero al nostro mercato un voto tra il 6.5 ed il 7. Non hanno sbagliato solo Baroni o Vigorito, ma anche tutti quelli che avevano ritenuto sufficiente il nostro mercato. Siamo stati promossi in Serie A con una buona dose di fortuna, forse non eravamo pronti o forse non eravamo la squadra più forte, ma è da 12 anni che il Benevento investe nel calcio e continueremo a farlo perché c’è una cosa su cui insisto, ma che nessuno riesce a capire: noi non facciamo il calcio per business, ma per passione".

PS Vigorito

La lotta Scudetto è bellissima, Vigorito sa per chi fare il tifo: "Il Napoli sta facendo cose straordinarie, come la Juventus che è un solo punto dietro. La Juve non partecipa ai campionati, li vince i campionati. Non dimentichiamo che la Juve è solo un punto dietro, ha battuto il Napoli e giocherà lo scontro diretto in casa propria. Prima che entrassi nel calcio, ero un abbonato del Napoli per cui tifavo Napoli e lo sono anche in questa lotta Scudetto. Il Napoli ci ha tolto 6 punti, ma dobbiamo ancora giocare la partita di ritorno con la Juve e mi farebbe piacere fare un regalo al Napoli, a Torino ci eravamo quasi riusciti".

Prossimo articolo:
Genoa, infortunio per Hiljemark: dovrà operarsi all'anca, stagione finita
Prossimo articolo:
Boateng si presenta al Barcellona: "Difficile lasciare il mio Sassuolo"
Prossimo articolo:
Hazard e la tentazione Blancos: "Il Real Madrid è sempre il Real Madrid"
Prossimo articolo:
Calciomercato Frosinone, Hallfredsson saluta: rescissione del contratto
Prossimo articolo:
Mbappe supera Neymar e Cavani in testa – Ligue 1 Performance Index
Chiudi