Notizie Risultati Live
Calciomercato

Bartomeu avverte il PSG: "Vuole Neymar? Paghi l'intera clausola"

11:47 CEST 29/07/17
Neymar Barcelona 2017
Neymar, il cui viaggio in Cina è confermato, è sempre più vicino al PSG. Ma dal Barcellona avvisano: "Vogliamo fino all'ultima peseta".

Accordo totale. In Francia ostentano una certa sicurezza: Neymar al PSG è un affare praticamente fatto. E l'annuncio del trasferimento si avrà tra un paio di giorni, lunedì o al massimo martedì. Ma, da telenovela che si rispetti, i colpi di scena non mancano certamente.

Se ogni indizio - dalla scazzottata in allenamento con il neo azulgrana Semedo alla cancellazione di un tour promozionale a Shanghai "per trasferimento in corso"  - porta nella direzione del clamoroso colpo di mercato, le speranze del Barcellona resistono. Alimentate dal clamoroso dietrofront di Neymar: il brasiliano, alla fine, in Cina per un evento promosso da club e Nike ci andrà veramente.

Lo ha annunciato lui stesso, iscrivendosi al social network locale Weibo e lasciando un messaggio ai suoi fans: "Un saluto ai miei tifosi cinesi! Sono Neymar Jr. e questo è il mio account Weibo ufficiale. Condividerò qui le mie esperienze personali. Aspetto che mi seguiate! Ci vediamo lunedì a Shanghai!".

Insomma, il tour promozionale, che come aveva fatto beatamente sapere l'agenzia di viaggi Ctrip era stato inizialmente cancellato proprio a causa dell'affare tra Barcellona e PSG, si farà. Trasferimento sventato, dunque? No: semplice obbligo a cui il giocatore ha dovuto sottostare per ragioni di sponsor.

E dire che ieri era sorta una polemica tra gli organizzatori e lo staff di Neymar, che con un comunicato aveva addossato agli stessi cinesi la colpa del mancato viaggio del fuoriclasse: "Uso indebito della sua immagine e biglietti venduti ai fans senza autorizzazione". Per questo, insomma, il tour era stato inizialmente cancellato. Almeno secondo coloro che circondano il giocatore.

La realtà è ovviamente ben diversa, anche se il PSG ancora nicchia di fronte alla possibilità di pagare la clausola nella sua interezza. Ciò nonostante ci sia già l'accordo con Neymar, che secondo la stampa spagnola avrebbe già salutato i compagni di squadra.

Certo, il Barcellona non concederà alcuno sconto ai francesi: "Vogliamo che Neymar resti, ma esiste una clausola: che ci venga pagata fino all'ultima peseta", tuona il presidente Josep Maria Bartomeu. Con ogni probabilità andrà proprio così, perché il caos tour e la rissa con Semedo sono gli ennesimi indizi che fanno una prova. Neymar, a meno di sorprese, no se queda.